Gianmarco Tamberi
Gianmarco Tamberi

"E’ l’appuntamento più importante della mia vita". Scalpita Gianmarco Tamberi. L'attesa è quasi finita: venerdì, alle 2 ora italiana, inizia la sua gara di salto in alto alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L'obiettivo innanzitutto è quello di qualificarsi alla finalissima in programma poi domenica. Una volta fra i migliori, chissà che il classe '92 di Civitanova Marche non possa regalarsi qualcosa di più. “Ho fatto tutto quel che dovevo. Se mi volto indietro, vedo tutte le mie scelte e non le cambierei. Ho messo l’atletica davanti a tutto, con l’obiettivo di tornare al top, arrivare a giocarmi qualcosa di grande con i migliori saltatori del mondo. Credo di esserci riuscito e per questo, sono sereno, guardo al mio percorso con il sorriso”. 

Il medagliere del 29 luglio: Italia decima

Il programma del 30 luglio / Italiani in gara il 30 luglio

Il calendario delle Olimpiadi

Paltrinieri, cuore e coraggio - di Leo Turrini

"Livello altissimo"

Questo nonostante una seconda parte di stagione non entusiasmante, condizionata anche dalla positività al Covid. "Il 2021 è stato buono nella prima parte, altalenante nella seconda. Ma non ho mai pensato che fosse importante essere in forma in inverno. Quello che contava, era arrivare qui nella condizione giusta e penso di esserci riuscito". Sulla gara in sé, Tamberi aggiunge: "Non credo che l’orario rappresenti più un problema (si scenderà in pista di mattina, nda). La qualificazione sarà una gara vera e propria, seguita poi dalla finale. Il livello è altissimo, ci sono almeno cinque atleti in prima fila: i russi Ivanyuk e Akimenko, il bielorusso Nedasekau, il qatarino Barshim e lo statunitense Harrison. Io? Beh, sì, credo di essere nel gruppo, me lo merito. E penso che se si facesse la stessa domanda a loro, mi metterebbero nel gruppo. Quasi tutti gli iscritti hanno delle possibilità di entrare in finale: del resto, con l’accesso fissato a 2,33, non poteva essere altrimenti”.

Orario e tv

Tre le strade per seguire le qualificazioni del salto in alto, in programma per venerdì 30 luglio alle 2, e l'eventuale finale di domenica 1 agosto, in tv e in streaming: Discovery + offre una copertura di oltre 3mila ore di diretta, servizio pay per view. 200 invece le ore di diretta previste dal pacchetto Rai, fruibile gratuitamente in chiaro su Rai Due. La terza opzione è Eurosport (a pagamento) con le gare non visibili sui canali 210 e 211 di Sky, ma su Dazn. 

Leggi anche

Il programma dell'atletica leggera a Tokyo