Simone Biles infortunata a Tokyo (Ansa)
Simone Biles infortunata a Tokyo (Ansa)

Tokyo, 27 luglio 2021 - Simone Biles si è ritirata dalla finale del concorso generale di ginnastica artistica a squadre delle Olimpiadi di Tokyo 2020. La superstar americana, protagonista alle Olimpiadi Rio de Janeiro con quattro medaglie d'oro e una di bronzo, è stata sostituita e adesso si parla addirittura di Giochi a rischio dopo che in un primo momento si pensava solo ad un infortunio. Ma non era così. A far chiarezza qualche ora più tardi è stata la stessa campionessa che ha affermato di essere stata fermata da "problemi di testa".

"Devo fare ciò che è giusto per me e concentrarmi sulla mia salute mentale e non mettere a repentaglio la mia salute e il mio benessere", ha detto l'americana dopo che la sua squadra è stata battuta dal quartetto russo in sua assenza. Parole che in effetti possono far presagire addirittura un ritiro definitivo dalle Olimpiadi.

COMMENTO / Quando l'agonismo diventa ossessione - di Leo Turrini

Tokyo: i risultati del 27 luglio

Il momento chiave

Il momento chiave è stato durante la prova di volteggio nella prima rotazione. Simone Biles ha ottenuto da quella prova un punteggio basso complice un errore e subito dopo ha lasciato l'arena dove sono in corso le gare. La Biles è poi tornata dalle compagne di squadra con un piede vistosamente fasciato e soprattutto con lo status di sostituta sia alle parallele asimmetriche, sia alle altre due prove in programma. Biles è stata sostituita da Jordan Chiles. Dopo sul suo profilo Instagram si è sfogata: "Ho il peso del mondo sulle spalle. Non è stato nè il più semplice, nè il migliore dei miei giorni, ma l'ho superato". Per concludere: "Sono felice che la mia famiglia mi è stata vicina virtualmente, loro sono tutto il mio mondo". Parole che adesso assumono un significato più preciso.

La Federazione Usa

Dal canto suo la Federazione Usa spiegava in un comunicato: "Simone Biles si è ritirata per una questione medica" senza peralto specificare ulteriormente. Su Twitter la Federazione Internazionale della ginnastica informava che Biles sarà rivalutata giorno dopo giorno per stabilire le sue condizioni fisiche e dare il via libera medico per la partecipazione alle prossime gare. Cosa tutt'altro che scontata dopo le affermazioni della campionessa.

La conferenza stampa

Simone ha parlato in conferenza stamopa assieme alle compagne di squadra e ha detto: "Ho solo pensato che fosse un pò meglio fare un passo indietro lavorando sulla mia consapevolezza e sapevo che le ragazze avrebbero fatto un lavoro assolutamente grandioso. Non volevo che la squadra rischiasse la medaglia per una mia cavolata perché loro hanno lavorato davvero troppo duro così ho deciso che spettasse alle ragazze proseguire il resto della gara". Per i media americani, Biles si è presentata alla gara con un piede vistosamente fasciato.

Ragazze fragili

Cosa hanno in comune Simone Biles, Benedetta Pilato e Naomi Osaka? Sono arrivate a Tokyo 2020 da favoritissime per l'oro, sia pure ognuna in discipline e con carature diverse, e invece non hanno retto la pressione e hanno sfornato prestazioni da atlete normali, molto al di sotto del loro immenso valore.