26 gen 2022

Olimpiadi invernali, Mattia Casse escluso. "Dimenticato il lavoro fatto"

Mattia Casse non sarà a Pechino, tra i maschi ha strappato la convocazione Tommaso Sala dopo i recenti risultati in slalom. La furia del discesista

Mattia Casse
Mattia Casse

Bologna, 26 gennaio 2022 - Il giorno dopo le convocazioni è sempre quello dell'arrabbiatura degli esclusi. Nello sci alpino italiano, fronte maschile, la Fisi ha deciso di lasciare fuori Mattia Casse per convocare Tommaso Sala, reduce da una ottima stagione in slalom. Il discesista, ovviamente, non l'ha presa bene e ha affidato ai social il suo sfogo, mettendo addirittura in dubbio la sua partecipazione alle gare di coppa di Kvitfjell.

Dimenticato il mio lavoro


Mattia Casse in stagione aveva ottenuto due top ten in supergigante e uno in discesa, ma per le prove veloci, oltre all'immancabile Paris, l'ha spuntata Christof Innerhofer. In quelle tecniche è stato creato uno spazio per un ottimo Sala: "Ho appreso dai social la mia esclusione dai giochi olimpici - le parole su Facebook di Casse - Sapevo di avere mancato qualche risultato ultimamente ma non credevo che ci si potesse dimenticare cosi velocemente di tutto il lavoro fatto ad alto livello in questi anni, del rientro dall’ultimo infortunio (comunque dando continuità di risultati) e avendo seppellito mio papà lo scorso 22 dicembre. Santi social che sanno sempre tutto. In bocca al lupo ai miei compagni bravi loro. Vi farò sapere se ci vedremo in Novergia...". I sette convocati azzurri per le prove maschili sono Paris, Innerhofer, Vinatzer, Sala, Marsaglia, De Aliprandini e Razzoli.

Strasser vince a Schladming, quinto Vinatzer, fuori Razzoli

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?