Non solo la stella di Carl Lewis brillò nell’atletica a Los Angeles. L’Italia fu davvero protagonista grazie ad Alberto Cova, che sui 10.000 metri dopo gli ori agli Europei e ai Mondiali si prese quello olimpico; poi arrivò il trionfo nel lancio del peso di Alessandro Andrei, che diverrà anche poi primatista mondiale. In campo femmi nile, Gabriella Dorio si impose nei 1.500 metri.

L’Italia stupì anche negli altri sport: si ricordano i successi di Mauro Numa nel fioretto (fummo oro anche a squadre, come nella sciabola), di Daniele Masala nel pentathlon, di Luciano Giovannetti nella fossa olimpica e di Vincenzo Maenza nella lotta greco-romana (categoria minimosca).