Barbie
Barbie

Roma, 10 agosto 2021 - Dopo le scienziate che stanno lottando contro il Covid, le atlete che hanno partecipato alle Olimpiadi di Tokyo. Ma stavolta scoppia la polemica tra gli utenti in rete. Nel mirino la Mattel, 'rea' di aver lanciato una collezione di Barbie per rendere omaggio ai Giochi e all'inclusività, ma senza prevedere una bambola asiatica.

Nella collezione, secondo quanto riporta la Cnn, figurano cinque bambole che rappresentano altrettanti sport introdotti alle Olimpiadi per la prima volta quest'anno: il baseball/softball, l'arrampicata sportiva, il karate, lo skateboard e il surf. Ma nonostante il tentativo di creare una serie "inclusiva e innovativa", come si legge nel comunicato ufficiale, l'assenza di una bambola dai tratti asiatici è balzata subito all'occhio scatenando un dibattito su Twitter e Instagram.

E molti si sono anche chiesti come sia stato possibile proprio quest'anno che i Giochi si sono tenuti a Tokyo con molti atleti asio-americani che hanno vinto medagli. Tra questi Sunisa Lee la prima hmong-americana a vincere la medaglia d'oro nella ginnastica artistica.

"Non comprerò una Barbie alle mie figlie, non ci rappresentano in alcun modo", ha scritto su Twitter anche la commissaria della contea di Michigan Macomb, Mai Xiong, immigrata negli Stati Uniti da rifugiata Hmong all'età di tre anni.

Leggi anche: 

Jacobs in Italia, accoglienza da superstar: "Emozione come sul podio"

Scontro sui Giochi mancati di Roma. "Colpa di Virginia Raggi"

Ora scusatevi per l’Olimpiade che non si farà - di Donelli