6 ago 2021

Antonella Palmisano: l'oro nel giorno del compleanno per l'atleta di Mottola

La passione per la marcia è scoppiata da piccola, poco dopo la partecipazione ai Giochi della Gioventù. E' sposata con Lorenzo Dessi, anche lui marciatore. Tutto sulla campionessa azzurra

niccolo' casalsoli
Olimpiadi

Tokyo, 6 agosto 2021 - Antonella Palmisano è medaglia d'oro nella 20 km femminile di marcia alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Dopo il trionfo di Massimo Stano, la marcia italiana si conferma al top a livello mondiale con Antonella Palmisano che, nel giorno del suo compleanno (compie 30 anni), ha chiuso in solitario il percorso nell'Odori Park di Sapporo con il tempo di 1h29'12". Decisivo uno scatto a 4 km dalla fine che ha proiettato Palmisano verso l'oro: la pugliese ha tagliato il traguardo davanti alla colombiana Sandra Arenas medaglia d'argento e alla Cinese Hong Liu medaglia di bronzo.

Finale staffetta 4x100 con Jacobs: la diretta

Palmisano, oro nel giorno del compleanno

"La scia di Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi, e poi anche la vittoria degli Europei di calcio: per l'Italia è un momento magico - ha detto Palmisano nell'immediato post gara -. Le vittorie di Jacobs e Timberi mi hanno fatto venire i brividi e mi hanno dato grande carica".

"Vincere l'oro olimpico nel giorno del mio compleanno, che premio - ha proseguito Palmisano -. Ho la pelle d'oca pensando a tutti i sacrifici che ho fatto e pensando a tutte le persone che mi sono state vicine. E poi ieri la vittoria di Massimo Stano mi ha dato una carica in più». L'infortunio alla Coppa Europa che l'ha costretta a uno stop di 40 giorni non l'ha abbattuta: "Ho pianto quasi tutti i giorni, avevo paura di dover rinunciare a essere qui, ma ne è valsa pensa".

Chi è Antonella Palmisano

Nata a Mottola, cittadina nella provincia di Taranto, esattamente 30 anni fa (6 agosto 1991), Antonella Palmisano ha conquistato in carriera 19 titoli italiani, 6 medaglie internazionali in ben 5 diverse gare di marcia. La passione per la marcia è scoppiata da piccola, poco dopo la partecipazione ai Giochi della Gioventù. Figlia di Carmine Palmisano e Maria, ha un fratello di nome Michele ed è sposata con Lorenzo Dessi, anche lui marciatore. Il suo vezzo è gareggiare in ogni competizione con un fiore di feltro tra i capelli, spesso tricolore, realizzato dalla mamma.

Diplomata in grafica pubblicitaria a Mottola, paese in in cui tutt'ora risiede, Antonella Palmisano ha iniziato a collezionare titoli e medaglie dal 2007 quando si impone nei campionati italiani allieve di Cesenatico (distanza 5 km). La carriera prosegue in tutte le categorie giovanili, con nuovi titoli anche da juniores. Passa poi nella categorie promesse e nel 2012, dopo essersi trasferita a Roma nelle Fiamme Gialle sotto la guida del tecnico Patrizio Parcesepe, inizia una nuova ascesa fino al bronzo agli Europei Under 23. Nel 2016 il quarto posto alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, nel 2017 il terzo posto ai Mondiali di Londra, sempre nella 20 chilometri. Nel 2020 è diventata primatista italiana nei 10 km su strada con 41:28 a Modena e nel 2021 ha conquistato il successo per la seconda volta negli Europei a squadre, di nuovo a Podebrady. Ora ecco il trionfo di Tokyo, con la medaglia d'oro delle Olimpiadi al collo.

Medagliere Italia

Grazie al successo di Antonella Palmisano salgono a quota 8 le medaglie d'oro dell'Italia nel medagliere azzurro, che ora ha superato quello delle Olimpiadi di Roma del 1960. Non solo. Sempre grazie alla medaglia d'oro di Palmisano l'Italia adesso è sicura di chiudere le Olimpiadi di Tokyo 2020 nella top 10. Sulla base infatti del programma degli ultimi giorni di gara, l'Italia, nuovamente all'ottavo posto davanti alla Francia, non potrà infatti essere raggiunta né dalla Nuova Zelanda né dalla Corea, rispettivamente undicesima e dodicesima.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?