Domenica 14 Luglio 2024

La parola dei lettori: “Tricolore”

La bandiera nazionale e quella europea devono essere esposte correttamente e in buone condizioni, poiché rappresentano l'identità e la storia di un popolo

TRICOLORE

TRICOLORE

La bandiera nazionale e quella europea, di uguali dimensioni e materiale, sono esposte affiancate su aste o pennoni posti alla stessa altezza. Il tricolore occupa il posto d’onore, la posizione a destra, vista dal lato di chi espone, a sinistra per chi è di fronte. Nel caso siano esposte bandiere in numero dispari, il posto d’onore è quello centrale. Dove sono disponibili tre pennoni fissi e le bandiere da esporre siano due, occorre lasciare libero il pennone centrale. La bandiera nazionale è alzata per prima ed ammainata per ultima. L’esposizione notturna ne è consentita purché ben illuminata.

In realtà purtroppo molte volte capita di vedere all’esterno degli Enti, per le nostre città, tricolori o bandiere degradate, come se nessuno verificasse. Questo fa male al cuore, proprio, perché è il vessillo che ci rappresenta tutti: la nostra “carta d’identità collettiva”.

La bandiera è un simbolo visivo importante che rappresenta l’identità, la storia e l’appartenenza di un popolo ed esprime valori e ideali di diversi contesti culturali e sociali. Il nostro tricolore rappresenta l’unità d’Italia e ripercorrere le vicissitudini che hanno portato alla costituzione della nostra Repubblica, divenendo il simbolo indiscusso della conquistata libertà: emblema della nostra identità, della coesione e dell’appartenenza. Dobbiamo essere davvero fieri e quindi averne cura!

*Michele Fiaschi, esperto di araldica e di cerimoniale