Sabato 20 Luglio 2024

Sui pedali è sempre meglio farsi notare

Le luci a led vanno accese anche di giorno e occorre indossare il caschetto con i catarifrangenti

Sui pedali è sempre meglio farsi notare

Sui pedali è sempre meglio farsi notare

Andare in bicicletta fa bene alla salute e anche al portafogli, visto che consente di mantenersi in forma e risparmiare sui costi di trasporto. Adesso che molte città hanno posto delle limitazioni ai mezzi in ingresso nel perimetro urbano, una su tutti Milano, l’utilizzo della bici magari a pedalata assistita, può essere una buona alternativa all’utilizzo dell’automobile, magari da utilizzare in sinergia con i mezzi pubblici come il treno, per chi arriva da più lontano.

Anche in sella a una bici però è necessario mettere sempre al più posto la sicurezza, a cominciare dall’impiego del casco che oltre a proteggere il capo in caso di cadute contiene degli elementi catarifrangenti che lo rendono particolarmente visibile agli automobilisti anche in condizioni di scarsa visibilità.

Gli esperti di Aci consigliano di non limitarsi solo al casco, ma di indossare anche abiti colorati o riflettenti, specie se si esce a pedalare di mattina presto o di sera. Per chi utilizza la bici per andare a scuola o al lavoro è consigliabile aggiungere al proprio abbigliamento anche una giacca antipioggia o antivento, in commercio ce ne sono di tutti i tipi comprese quelle pieghevoli che all’occorrenza possono essere tenute nel cestino o in una tasca sotto sella. Altro elemento da non scordare mai sono le luci, da tenere accese non solo di sera ma anche di giorno, proprio come fanno i motociclisti. In commercio ci sono dei dispositivi a led, da posizionare sul manubrio, sul mozzo anteriore o posteriormente, che emettono segnali lampeggianti.

Come i pedoni anche i ciclisti, che sono gli utenti ’deboli’ della strada proprio perché sono i più vulnerabili, devono mettersi sempre nelle condizioni di farsi vedere dagli automobilisti. Altra norma di buonsenso è eseguire sempre un check sulla propria bicicletta per assicurarsi che ogni cosa sia in ordine. Prima di iniziare a pedalare è buona norma controllare la pressione delle gomme, lo stato dei freni, la tenuta del manubrio e del cambio.

Anche per chi esce di casa per una breve passeggiata è buona norma portare con sé un cellulare completamente carico, il lucchetto, la pompa e tutto l’occorrente per riparare lo pneumatico in caso di forature. Per utilizzare la bicicletta non servono patenti o patentini, ma conoscere le regole del Codice della Strada è fondamentale, per questo è bene informasi per tempo sulla presenza delle piste ciclabili, in caso non ci siano si dovrà pedalare sulla carreggiata tenendo conto che le bici devono seguire le stesse regole che valgono per le auto.

Prima di svoltare a sinistra, destra o anche rallentare e fermarsi è bene segnalare con la mano. Se si pedala vicino a delle auto parcheggiate è buona norma farlo mantenendo la distanza di almeno un metro, per evitare di finire contro una portiera che si apre improvvisamente.

In bicicletta si procede sulla destra della corsia di marcia, ma senza compromettere la propria sicurezza. In caso di buche, ghiaia od ostacoli ci si può spostare più al centro, lo stesso suggerimento vale se la corsia di marcia è molto strada, in questo modo gli automobilisti saranno costretti a rallentare prima di superare. Lo stesso suggerimento, spostarsi verso il centro della corsia, vale in prossimità delle curve in maniera tale da rendersi più visibili.

A cura di Marco Principini