Vigili del fuoco in azione
Vigili del fuoco in azione

Torre del Greco (Napoli), 8 agosto 2021 - Torna a bruciare il Vesuvio. A Torre del Greco le fiamme hanno prima avvolto alcune sterpaglie in via Ruggiero, poi spinte dal vento hanno coinvolto ampie zone di macchia mediterranea, pino e oleandri. Complici le alte temperature di questi giorni, il fuoco ha circondato due abitazioni che sono state evacuate. Sul posto, i vigili del fuoco che sono intervenuti rapidamente hanno attivato le operazioni di spegnimento, i carabinieri forestali, la protezione civile e la polizia municipale. Per ora il fronte dell'incendio si allarga. Possibile che arrivino anche gli elicotteri.

Ennesima giornata drammatica sul fronte degli incendi nel centro-sud dell'Italia. Le alte temperature e i venti forti rendono complicato il lavoro di chi deve spegnere i roghi. Le previsioni meteo dei prossimi giorni non annunciano nulla di buono, tanto che è lo stesso capo dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, a lanciare l'allarme: "Il nostro Paese sarà interessato da temperature molto elevate condizione che faciliterà la propagazione di incendi boschivi su tutto il territorio. A partire da oggi, le temperature subiranno un aumento su tutto il Centro-Sud, raggiungendo valori elevati nelle giornate di martedì 10 e mercoledì 11 agosto. In queste due giornate le località interne della Sicilia e della Sardegna registreranno valori prossimi ai 45 gradi".