Il centro vaccinale Mostra d'Oltremare di Napoli
Il centro vaccinale Mostra d'Oltremare di Napoli

Napoli, 29 Maggio 2021 – In ogni fila che si rispetti c’è sempre quello più furbo che cerca di passare davanti a tutti. E ora che le persone si recano nei centri vaccinali per la somministrazione dei sieri contro il Covid-19, c’è anche un nuovo tipo di coda: quella che mantiene il distanziamento sociale. Ma tutto questo non ha scoraggiato un 51enne di Napoli, che è stato arrestato dopo aver tentato di saltare la fila e aggredito una guardia giurata. È successo all’hub vaccinale della Mostra d'Oltremare.

Resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, ha cercato di raggiungere direttamente il box vaccini dove avviene la somministrazione ritenendo di aver già completato tutta la procedura di accettazione. In realtà non aveva minimamente rispettato il percorso guidato e ha così raggiunto direttamente la sala osservazione. In pratica è come se fosse entrato da dove invece si esce.

La vigilanza interna lo ha visto, intimandogli di rispettare la fila e di tornare al proprio posto. Il 51enne a quel punto ha chiesto di parlare con un medico e, di fronte al rifiuto, ha alzato la voce e aggredito la guardia giurata con cui stava parlando. Il trambusto ha attirato l’attenzione dei carabinieri della stazione di rione Traiano, in servizio presso l’hub. L’uomo è fuggito all’esterno della struttura dove è stato bloccato e, dopo una breve colluttazione, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Adesso si trova ai domiciliari in attesa di giudizio.