Polizia postale all'opera
Polizia postale all'opera

Napoli, 28 giugno 2021 – Voglia di vacanze, soprattutto dopo un anno e mezzo di disagi e chiusure dovute alla pandemia da Covid-19, con Napoli e la Campania pronte ad accogliere decine di migliaia di turisti e aprire a tutti le proprie bellezze. Ma per chi si appresta a organizzare le ferie estive, le truffe e le spiacevoli sorprese sono sempre dietro l’angolo, soprattutto quando si tratta di prenotare online e sulle piattaforme internet.

I consigli della Polizia postale campana

I viaggiatori che sono alla ricerca di una casa per trascorrere una vacanza estiva devono quindi fare attenzione perché dal web arrivano tantissime offerte, molte delle quali potrebbero nascondere truffe o raggiri. “Basta essere attenti e seguire poche regole - avverte la dirigente della Polizia postale della Campania, Maria Rosaria Romano - per non incappare in brutte esperienze".

Quindi, ad esempio, un annuncio ben curato è di solito indice di un proprietario di casa affidabile e di una struttura altrettanto in ordine. Dall’altro lato, un prezzo troppo competitivo per la settimana di Ferragosto, descrizioni particolarmente vaghe, la totale mancanza di recensioni o un profilo utente creato da pochi giorni, potrebbero essere elementi sospetti.  

Vacanze in sicurezza

Le frodi più comuni avvengono su siti internet meno conosciuti, che magari si appropriano del nome di piattaforme più conosciute per adescare la potenziale vittima. Su internet al momento si contano 5,6 milioni di annunci per case vacanze in affitto, e la Campania è da sempre una delle mete più ‘cliccate’ dai vacanzieri.