quotidiano nazionale
5 feb 2022

Torre del Greco, estorsione e minacce continue a un noto bar cittadino: arrestato 28enne

Vessazioni quotidiane e violenze fisiche al titolare e ai dipendenti del bar. Una cameriera si era licenziata pur di sottrarsi alle molestie

5 feb 2022
Polizia di Stato (immagini di repertorio)
Polizia di Stato (immagini di repertorio)
Polizia di Stato (immagini di repertorio)
Polizia di Stato (immagini di repertorio)

Napoli, 5 febbraio 2022 - Le indagini sono scattate a seguito delle denunce presentate dalle vittime perseguitate da un giovane di 28 anni, arrestato ieri dai poliziotti. Secondo quanto ricostruito, il 28enne, presentandosi quotidianamente anche più volte al giorno in un noto bar della città corallina, con minacce e violenze fisiche ha costretto sia il titolare che i dipendenti del bar a consegnargli piccole somme di denaro nonché a somministrargli bevande e consumazioni senza pagarle, minacciando che, in caso contrario, avrebbe infastidito e allontanato gli avventori presenti nel bar.

In un'occasione l'autore delle estorsioni ha danneggiato, rendendole inservibili, una vetrina e una fioriera poste all'esterno del bar. Tali condotte hanno causato al titolare e ai dipendenti del bar un perdurante e grave stato di ansia e di paura e un fondato timore per la propria incolumità, costringendole a modificare le proprie abitudini di vita, al punto tale che una delle dipendenti aveva rassegnato le proprie dimissioni per sottrarsi alle molestie e alle vessazioni del 28enne arrestato dagli agenti del Commissariato di Torre del Greco che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina.

L’uomo è gravemente indiziato di estorsione continuata e atti persecutori ai danni del titolare e dei dipendenti del noto bar.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?