23 apr 2022

Terremoti: sisma in Bosnia avvertito anche a Napoli

Paura in città, si è temuto per bradisismo Pozzuoli, nessun danno  

Terremoto
Terremoto

Napoli, 23 aprile 2022 - Momenti di paura anche a Napoli, dove è stata distintamente avvertita dalla popolazione la scossa di terremoto registrata intorno alle 23.09 di ieri sera 22 aprile con epicentro in Bosnia. 
Forte preoccupazione anche nella zona flegrea, che da oltre un anno è alle prese con uno sciame sismico legato al bradisismo: la popolazione di Pozzuoli e dei comuni vicini ha preso d'assalto i siti web dell'Ingv e dell'Osservatorio vesuviano. In Campania per ora non si segnalano danni a cose o persone. 

Bradisismo in terra Flegrea 

Fra gli episodi rilevanti quello del 19 aprile scorso. "Siamo su un vulcano attivo che fa il suo mestiere ed è soggetto a una dinamica naturale. In questo momento non ci sono elementi che suggeriscono che il bradisismo che stiamo
osservando sia accompagnato da una risalita di magma", commentava nell'occasione Francesca Bianco, direttore dell'Osservatorio Vesuviano (sezione napoletana dell'Ingv) sulla situazione nei Campi Flegrei. Il 19 aprile scorso alle 4.05 è stata registrata una scossa di magnitudo 2.7 con epicentro a 2 km di profondità, avvertito dalla popolazione a Pozzuoli e nei comuni dell'area.

Si trattava dell'ultima di una serie di scosse registrate di recente nei Campi Flegrei: a marzo sono stati 339 i terremoti registrati, l'82% dei quali con magnitudo minore di 1.0, con magnitudo massima 3.5 il 19 marzo e 3.6 il 29 marzo. Una "sismicità un po' più energetica" che resta comunque legata al bradisismo, "fenomeno tipico dell'area", sottolineava Bianco. Ben più grave la situazione in Bosnia dove si è registrata anche una vittima e diversi feriti.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?