Tartarughe salvate a Ischia (immagini di repertorio)
Tartarughe salvate a Ischia (immagini di repertorio)

Ischia (Napoli), 13 settembre 2021 - Venticinque tartarughe nate sulla spiaggia della Chiaia a Forio d'Ischia (Napoli) non riuscendo a raggiungere da sole il largo sono state accompagnate in mare aperto oltre la scogliera di protezione dell'arenile dal guardiano di notte del lido dove si erano schiuse le uova. Erano passate da poco le due quando il bagnino di turno al lido Fratelli Mattera si è accorto che dalla sabbia uscivano le tartarughine, una dietro l'altra; la mamma aveva deposto le uova molto lontano dal bagnasciuga e una volta emerse dalla sabbia le piccole non sono riuscite a trovare la via per il mare e si sono dirette invece verso la strada. L'uomo allora ne ha raccolte un paio e dal bagnasciuga ha provato a farle nuotare indirizzandole verso il largo ma le piccole sono ritornate verso terra.

Il guardiano ha messo tutti gli animaletti appena nati in un secchio, è salito sul pattino in dotazione al lido ed ha remato verso il mare aperto, dove ha poi rilasciato le giovani tartarughe assicurandosi che nuotassero verso il largo. Una storia a lieto fine anche considerando che la tartaruga madre ha deposto le sue uova scavando una buca in una spiaggia molto affollata nella zona centrale del comune isolano dove sono piantati numerosi ombrelloni e viene effettuata la pulizia dell'arenile con una macchina specializzata che ara la sabbia.