Giovedì 18 Luglio 2024

Napoli, a 17 anni spara a un uomo per rubargli lo scooter: arrestato per tentato omicidio e rapina aggravata

La tentata rapina risale a marzo e la vittima ha subito gravi ferite. Ora le indagini hanno permesso di identificare il minore che è stato condotto in un centro d’accoglienza

Rapina (foto d’archivio)

Rapina (foto d’archivio)

Napoli, 15 settembre 2023 – Aveva 17 anni lo scorso marzo quando a Napoli, insieme a un complice, ha ferito un uomo con due colpi di arma da fuoco nel tentativo di rubargli lo scooter. Ora le indagini svolte dalla Squadra mobile di Napoli e dal Nucleo operativo dei carabinieri di Poggioreale hanno permesso di identificare il giovane e ieri pomeriggio, su disposizione del gip del Tribunale dei minori, è stata eseguita la misura cautelare per il collocamento del 17enne in un centro di prima accoglienza. Il 17enne è gravemente indiziato dei reati di tentato omicidio aggravato, tentata rapina aggravata, porto abusivo di arma da fuoco in luogo pubblico e ricettazione.​ ​

Cosa è accaduto

I fatti sono avvenuti la sera del 29 marzo scorso all'interno di un distributore di benzina in via Reggia di Portici. Il 17enne viaggiava a bordo di uno scooter rubato, guidato da un altro soggetto ancora in corso di identificazione, e insieme hanno tentato di rubare lo scooter di un uomo, ferendolo con due colpi di arma da fuoco al ginocchio destro e al gluteo sinistro. L'uomo ha riportato lesioni gravissime e ha rischiato di morire: trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell'Ospedale del Mare, è stato sottoposto a due interventi chirurgici d'urgenza per la lesione dell'arteria poplitea destra con conseguente shock emorragico ed è stato successivamente ricoverato in prognosi riservata, per diversi giorni in pericolo di vita. 

Le indagini

Le indagini di polizia e carabinieri hanno permesso di trovare nell'abitazione del 17enne proiettili calibro 7,65 x 17 mm, compatibili con quelli ritrovati sul luogo della tentata rapina; le descrizioni fisiche fornite dalla persona ferita hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 17enne, che è stato rintracciato in un'abitazione a Castel Volturno (Caserta) in compagnia di altre persone. Nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso di una pistola, nascosta all'interno di un armadio.