Sorrento, inquinamento a mare: recuperata una tonnellata di rifiuti
Sorrento, inquinamento a mare: recuperata una tonnellata di rifiuti

Napoli, 5 Giugno 2021 - Dopo due anni di nuovo a Sorrento, in provincia di Napoli, per ripulire uno dei mari più belli d'Italia, che anche quest'anno ha ricevuto la Bandiera Blu.

Una tonnellata i rifiuti raccolti nell'ambito della giornata promossa dal nucleo sommozzatori della Guardia di Finanza di Napoli e della Guardia Costiera di Napoli, dal Capo Compartimento di Castellammare di Stabia, dalla Locamare Sorrento, dall'Area Marina Protetta di Punta Campanella e dai volontari di numerose associazioni di sub. L'iniziativa si è svolta nella Giornata Ecologica del Mare, promossa dal comune di Sorrento, in collaborazione con Penisolaverde e con il patrocinio della Fondazione UniVerde.

Alla pulizia dei fondali erano presenti Salvatore Micillo, componente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde, Carlo Marino, presidente dell'Anci Campania, Lucio Cacace, presidente dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella e Valeria Paladino, assessora all'Ambiente del comune di Sorrento.

Il sindaco: "Mantenere standard alti"

"Oggi non si può parlare di turismo senza legarlo al concetto di sostenibilità ambientale - ha dichiarato il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola - Per questo il nostro impegno continua senza sosta. Per il quarto anno di seguito la Fee Italia ha assegnato alla nostra città la Bandiera Blu. Lavoreremo per mantenere questi standard di qualità, da offrire ai nostri cittadini e ai nostri ospiti".

"Oggi abbiamo festeggiato la Giornata Mondiale dell'Ambiente tornando, a due anni di distanza, in un luogo simbolo come Marina Grande - ha detto il presidente del Consiglio comunale, Luigi Di Prisco - L'iniziativa è stata utile per tenere alta l'attenzione sulla risorsa mare, in linea con quanto realizzato negli ultimi sei anni. Un ringraziamento agli onorevoli Micillo e Pecoraro Scanio, alle forze dell'ordine, ai volontari e a quanti hanno animato questa manifestazione".