Carabinieri in azione
Carabinieri in azione

Napoli, 20 Giugno 2021 – Tre giovani, due di 20 e uno di 19 anni, sono stati arrestati dai carabinieri dopo essere stati sorpresi a viaggiare sullo stesso scooter: la targa del mezzo inoltre era attaccata con il nastro adesivo, fatto questo che ha insospettito ancora di più le forze dell’ordine.

L’episodio è accaduto intorno alle 2 di notte in via Galileo Ferraris, a Napoli nel quartiere Barra. Per cercare di sfuggire ai militari i ragazzi hanno invertito il senso di marcia, ma con una manovra azzardata e frettolosa sono finiti contro lo spartitraffico rovinando quindi a terra.

Resistenza a Pubblico ufficiale

Uno dei tre ha tentato anche la fuga a piedi ed è stato però investito da un altro motorino in transito. Sono così finiti in manette, arrestati per resistenza a Pubblico ufficiale, e adesso si trovano ai domiciliari in attesa di giudizio.

I ragazzi sono tutti residenti a Torre del Greco, nel Napoletano, ed erano già noti alle forze dell’ordine. Il giovane che è stato colpito dall’altro scooter di passaggio è stato trasportato all'ospedale del Mare: per lui un referto medico di 5 giorni di prognosi per escoriazioni varie sul corpo.