quotidiano nazionale
14 gen 2022
14 gen 2022

Sciopero trasporti Napoli 14 gennaio, sindacati: Adesione quasi totale con punte del 100%

Stop alla metropolitana e alle funicolari a Napoli dalle 9 alle 13. Anm: ripresa regolare dei servizi terminate le 4 ore di protesta

14 gen 2022
Sciopero dei trasporti pubblici nazionale 14 gennaio, Napoli
Sciopero dei trasporti pubblici nazionale 14 gennaio, Napoli
Sciopero dei trasporti pubblici nazionale 14 gennaio, Napoli
Sciopero dei trasporti pubblici nazionale 14 gennaio, Napoli

Napoli, 14 gennaio 2022 - Sciopero nazionale di 4 ore del trasporto pubblico oggi, venerdì 14 gennaio, a Napoli ha interessato, dalle 9 alle 13, i mezzi di Anm. L’Eav, invece, non ha aderito alla protesta. "Un'adesione quasi totale allo sciopero del trasporto pubblico locale con punte del 100% su alcune linee a Milano e Napoli". Ad affermarlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferrotranvieri, sottolineando che "l'adesione è un segnale di insofferenza non più sostenibile determinato dal mancato rinnovo del contratto nazionale, scaduto da oltre tre anni". "Nel corso della mattinata - riferiscono i sindacati - a Milano tre linee della metropolitana su quattro hanno sospeso il servizio, stop alla metropolitana e alle funicolari a Napoli mentre a Roma il servizio di bus e metro è stato rallentato”.

Ripresa del servizio al termine delle 4 ore di sciopero, fanno sapere ad Anm: “Metro L1 riprende il servizio con la prima corsa pomeridiana da Piscinola alle ore 13.56 e da Garibaldi alle ore 14.36. la Funicolare Chiaia ha ripreso con la prima corsa delle ore 13:20. Funicolari Centrale e Montesanto continuano regolarmente il servizio. Le linee di superficie il servizio sta riprendendo regolarmente”

Approfondisci:

Napoli, lo invitano a indossare la mascherina sui mezzi pubblici, lui estrae la pistola

"In assenza di segnali concreti, come quelli che ci aspettiamo da parte le istituzioni, a partire dal Ministero dei Trasporti e della Mobilità Sostenibili nel vincolare una parte delle risorse destinate al settore per il rinnovo del Ccnl - sostengono infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferrotranvieri - la protesta non si fermerà con altre azioni di sciopero".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?