Uno dei teschi di cartapesta posizionati sulle statue di Napoli
Uno dei teschi di cartapesta posizionati sulle statue di Napoli

Napoli, 19 ottobre 2021 - Teschi bianchi di cartapesta, con una X nera di nastro adesivo a 'cucire' le labbra, posti nella notte vicino a numerose statue del centro di Napoli. 
L'azione, come conferma uno dei portavoce del movimento all'agenzia Dire, è opera di Extinction Rebellion (sigla XR), un movimento internazionale nonviolento fondato in Inghilterra in risposta alla devastazione ecologica causata dalle attività umane. 
Analoghe iniziative sono state condotte in altre città d'Italia come Milano, Verona e Firenze. Uno dei teschi è stato posizionato a Napoli sulla statua di Carlo V, collocata sulla facciata principale del palazzo Reale in piazza del Plebiscito. 
I teschi di XR sono apparsi anche in altri punti del centro cittadino, da piazza Bovio al lungomare Caracciolo. 
Napoli, raid su statue: teschi di cartapesta con bocche cucite e corone di aghi /FOTO
Extinction Rebellion è un movimento che "chiama alla disobbedienza civile nonviolenta - scrivono gli attivisti sul loro sito - per chiedere ai governi di invertire la rotta che ci sta portando verso il disastro climatico e ecologico".