Polizia controlla l'autostrada
Polizia controlla l'autostrada

Napoli, 12 giugno 2021 – Un salvataggio fuori dall’ordinario quello che ha portato a termine ieri la polizia stradale di Napoli: un 13enne stava infatti camminando da solo in autostrada, sul ciglio della strada, sulla tratta A1 in direzione Capodichino. Gli agenti, notato l’adolescente stremato e spaesato, lo hanno tratto in salvo.

Una storia assurda

Incredibile la vicenda che ha portato il 13enne, residente in provincia di Caserta, a trovarsi a passeggiare in autostrada. Come da lui stesso raccontato, avrebbe voluto raggiungere un amico residente nella provincia di Napoli, ed era quindi salito a bordo di un treno regionale: ma per distrazione, invece di scendere alla fermata giusta, era sceso alla Stazione Centrale di Napoli.

Non avendo denaro sufficiente per acquistare un nuovo biglietto ferroviario, il giovan - dopo aver impostato sul proprio telefono cellulare l'indirizzo dell'amico - si era avviato a piedi seguendo le indicazioni del navigatore, trovandosi così dopo circa 90 minuti di cammino sull'autostrada. A quel punto, il cellulare si è però spento per l'esaurimento della batteria e quindi il malcapitato si è ritrovato a vagare tra le macchine che gli sfrecciavano a fianco.

I soccorsi

Non appena tratto in salvo, i poliziotti hanno accompagnato il minore negli uffici della Sottosezione della Polizia Stradale di Napoli Nord dove, dopo averlo assistito e dissetato, hanno contattato i genitori. Giunti poco dopo, il padre e la madre lo hanno riaccompagnato a casa.