Napoli, mercatini di Natale 2021 poco affollati a causa della pandemia
Napoli, mercatini di Natale 2021 poco affollati a causa della pandemia

 Napoli, 18 dicembre 2021 - Chiusura delle principali strade della movida in caso di assembramenti e limitazioni alla vendita di bevande. Sono queste le principali disposizioni contenute nell'ordinanza firmata dal sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, per il periodo delle festività natalizie e di Capodanno. 


Nel provvedimento si individuano alcune strade nella zona dei 'baretti' di Chiaia e del centro storico, maggiormente interessate dai brindisi della vigilia di Natale e di fine anno, per le quali è prevista, dal 23 dicembre al primo gennaio, la possibilità per le autorità di pubblica sicurezza di interdizione "per il tempo strettamente necessario a ripristinare le condizioni di sicurezza, fatta sempre salva la possibilità di accesso e deflusso alle abitazioni private".
Covid Campania, variante Omicron: positiva 22enne di Salerno di rientro dalla Francia

L'ordinanza prevede inoltre, nei giorni del 24 e 31 dicembre, sempre nelle stesse strade, il divieto per bar e altri esercizi di ristorazione, "di vendere bevande in contenitori di vetro (sia bottiglie che bicchieri), plastica rigida, lattine, tetrapak o qualsiasi altro materiale rigido, anche al banco e ai tavoli all'aperto, consentendone la commercializzazione solo in bicchieri di plastica leggera o carta". 
Covid Campania, 17 dicembre, 1.841 positivi e 10 decessi. De Luca: "Fiammata preoccupante"






Manfredi: "Il Capodanno? Al Maschio Angioino"


"La condizione epidemiologica è tale che facendo una festa all'aperto, anche con i posti a sedere, la gestione dell'affollamento diventa molto complicata. Capodanno lo faremo al Maschio Angioino". Lo dice il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi che spiega anche che l'evento sarà trasmesso in diretta sulle televisioni private partenopee. 
"Festeggeremo lo stesso ma in tv, è un modo per essere sempre vicini ai napoletani. Poi io sono convinto che avremo un ottimo e bellissimo 2022 e adesso ci metteremo tutti a lavorare per fare il meglio per questa città", afferma ancora l'inquilino di Palazzo San Giacomo.