Lavoratori Whirlpool manifestano a Napoli
Lavoratori Whirlpool manifestano a Napoli

Napoli, 30 aprile 2021 – Il capoluogo campano ha vissuto una nuova giornata di proteste da parte degli operai dello stabilimento Whirlpool di Napoli, la cui vertenza è ancora ben lontana dalla risoluzione. I manifestanti, durante tutta la mattinata di venerdì, hanno messo in atto il blocco del raccordo autostradale all'altezza dello stabilimento di via Argine.

Il traffico è potuto riprendere solo poco prima delle 13. I disagi al traffico hanno penalizzato soprattutto i mezzi diretti in centro città zona porto e in via Galileo Ferraris, provenienti dalle autostrade.

I sindacati: “Non basta la mediazione, servono garanzie”

Al di là della manifestazione odierna, la battaglia prosegue e dai sindacati arriva un altro appello al Governo. "I lavoratori della Whirlpool invadono l'autostrada per protestare contro la multinazionale e per ricordare al governo che non può essere un semplice mediatore in questa vertenza, ma è firmatario e garante di un accordo che non viene rispettato” ha dichiarato il segretario generale aggiunto della Uilm Campania, Antonio Accurso.

"Chiediamo a Draghi di intervenire subito: nessuna soluzione facile, ma rispetto delle istituzioni e dei lavoratori. Whirlpool Napoli non molla”, ha aggiunto il rappresentante sindacale, confermando che gli operai non si arrenderanno alla decisione da parte della multinazionale di chiudere lo stabilimento napoletano.