Carabinieri
Carabinieri

Napoli, 12 giugno 2021 - Arrestati dai carabinieri di Sorrento, in Provincia di Napoli, una truffatrice e il suo complice: si erano fatti consegnare da un’anziana di 91 anni circa duemila euro più alcuni gioielli, compresa la fede nuziale.

Ma i Carabinieri, allertati della presenza di truffatori in azione nella penisola sorrentina, sono intervenuti in tempo e hanno fermato i due malviventi a bordo di uno scooter mentre tentavano di fuggire dalla Costiera Amalfitana con il loro bottino.

La truffa

Per farsi lasciare i risparmi dell’anziana, la truffatrice, di 29 anni, si era spacciata per la direttrice di un ufficio postale. Tutto era cominciato con una serie di telefonate ricevute nella propria abitazione dall’anziana. Successivamente la falsa direttrice si era presentata a casa della vittima e le aveva fatto credere che c’erano delle anomalie sul conto della figlia, dicendole che se non avesse pagato seimila euro avrebbe perso tutti i risparmi.

La refurtiva riconsegnata

Quando l’anziana è stata accompagnata in caserma per formalizzare la denuncia e tornare in possesso dei propri beni è scoppiata in lacrime e si è rivolta ai Carabinieri ripetendo: "Grazie, siete angeli custodi”. I due truffatori, saranno invece processati con il rito direttissimo.