(foto d'archivio)
(foto d'archivio)

Napoli, 19 Maggio 2021 – Chiamano a casa, spesso una persona di età avanzata, fingendosi un parente e chiedendo di pagare il corriere per l’imminente consegna di un pacco. È una delle truffe più diffuse ultimamente, visto anche periodo in cui le persone stanno molto a casa ed effettuano principalmente acquisti online. Un 21enne, incensurato, aveva preso di mira stavolta un signore di 93 anni di Frattamaggiore, comune in provincia di Napoli. Gli ha telefonato, fingendosi un nipote, per avvertirlo che avrebbe dovuto ricevere e pagare “un pacco urgente” dal costo di oltre 2.500 euro.

Al telefono risponde il figlio

Ma al telefono ha risposto il figlio 57enne dell’anziano che ha annusato il tentativo di truffa e ha avvertito i carabinieri. I militari hanno raggiunto l’abitazione e atteso l’arrivo del falso corriere, giunto a bordo di un furgone dal quale è sceso con un pacco contenente una risma di carta. Gli uomini dell’Arma lo hanno così bloccato e arrestato, mentre il complice – che era alla guida del veicolo – è riuscito a fuggire. Le forze dell’ordine stanno però lavorando anche alla sua identificazione attraverso le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti in zona.