I pattugliamenti dell'Esercito nella Terra dei Fuochi in una foto di repertorio
I pattugliamenti dell'Esercito nella Terra dei Fuochi in una foto di repertorio

Napoli, 6 maggio 2021 – La Prefettura di Napoli ha disposto e coordinato nuovi controlli contro i reati ambientali nella Terra dei Fuochi. In campo gli agenti dell’Unità operativa di Tutela Ambientale della Polizia municipale del capoluogo campano e l’Esercito.

Quattro denunce e multe per 5mila euro

Durante i controlli sono emerse delle irregolarità in un’impresa di Caivano, nell’hinterland di Napoli, che è stata sequestrata. In un’area di circa 100 metri quadri erano infatti accumulati quasi 30 metri cubi di rifiuti speciali non pericolosi.

Gli agenti hanno sequestrato anche un veicolo e denunciato quattro persone per presunti illeciti ambientali commessi nel territorio di Caivano. Elevate inoltre sanzioni per 5mila euro. Infine, anche grazie all’intervento dei tecnici comunali, è stata eseguita la bonifica di un’area nei pressi del campo rom del paese.