Carabinieri a Ponticelli
Carabinieri a Ponticelli

Napoli, 24 maggio 2021 - I carabinieri della compagnia Poggioreale e della stazione Ponticelli sono intervenuti ieri notte nel quartiere Ponticelli, zona Est di Napoli, perché erano stati segnalati degli spari in via dei Mosaici, all’altezza del civico numero 3.

Sul posto, i carabinieri hanno rinvenuto due bossoli calibro 9x19. Nessun ferito né denunce di danni, sono in ogni caso in corso le indagini per accertare la dinamica dei fatti e identificare i responsabili.

Tensione nel quartiere Ponticelli

L’ipotesi degli inquirenti, infatti, è che gli spari di ieri sera possano essere collegati alla camorra. Solo pochi giorni fa, nella notte tra l’11 e il 12 maggio, nel quartiere era esploso un ordigno che aveva distrutto otto macchine parcheggiate e la sera precedente in via Vera Lombardi era stata fatta scoppiare una bomba carta.

Una guerra per il territorio

Secondo le forze dell’ordine di Napoli, affiancate dalla Direzione Distrettuale Antimafia, queste esplosioni sarebbero dovute a una vera e propria guerra tra clan affiliati alla camorra, per assumere il controllo dello spaccio di droga nella zona.

In particolare, la faida vedrebbe coinvolti un noto gruppo riconducibile al clan De Martino, la cui roccaforte è proprio il quartiere di Ponticelli, e i rivali della famiglia malavitosa De Luca Bossa. Gli esplosivi sarebbero quindi segnali di intimidazione reciproci tra i due clan, o addirittura tentativi di omicidio.