Posillipo (Ansa)
Posillipo (Ansa)

Napoli, 8 giugno 2021 – Una pedana in legno e metallo con otto panchine e delle fioriere. Sono questi i manufatti realizzati abusivamente che oggi hanno portato al sequestro dell’area di pertinenza di un ristorante di via Ferdinando Russo nel quartiere Posillipo, a Napoli, e alla denuncia del titolare e del gestore dell’attività.

Sequestrati manufatti abusivi e minivan

I due ristoratori, di 51 e 63 anni, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per invasione di terreni, occupazione abusiva di spazio demaniale e inosservanza dei limiti della proprietà privata dopo i controlli svolti da poliziotti, Guardia Costiera e agenti della polizia municipale partenopea.

Durante le verifiche, infatti, le forze dell’ordine hanno rilevato la presenza di una pedana in legno e metallo, otto panchine e fioriere posizionate fuori dal ristorante senza però avere i permessi. Così come un secondo manufatto, anch’esso pertinenza del locale, che occupava abusivamente il suolo pubblico e un minivan (finito sotto sequestro e sanzionato amministrativamente) parcheggiato in strada senza assicurazione.