Il presidente russo, Vladimir Putin
Il presidente russo, Vladimir Putin

Napoli, 28 giugno 2021 – É allarme per la Chiesa di San Nicola alla Carità di Napoli: mancano infatti i fondi per completare il restauro iniziato nel 2018 e lo storico parroco, padre Mario Rega, ha già chiesto aiuto a tutte le istituzioni e gli enti del nostro paese senza però ricevere risposta. Una ricerca incessante, tanto che a padre Rega è venuta un’idea sorprendente: chiedere aiuto al presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, visto che San Nicola è particolarmente venerato proprio nella Chiesa ortodossa russa.

L’appello a Putin

Il sacerdote, nei mesi scorsi, ha scritto lettere al presidente della Giunta regionale della Campania, al presidente dell'Enit, alla Fondazione Banco di Napoli, al Ministero per i Beni Culturali e al Comune di Napoli. "Finora – ha dichiarato padre Mario - non ho avuto riscontri concreti. La Curia mi ha sostenuto come poteva. É giunto il momento di fare qualcosa: ecco perché chiedo al presidente Putin di aiutarmi nel nome di San Nicola".

Un gioiello di Napoli

La chiesa in questione è un vero e proprio scrigno di opere d'arte: in essa sono racchiuse opere del Solimene, del De Matteis, del De Mura e di molti altri grandi esponenti della cultura artistica e figurativa napoletana. Finora padre Mario, responsabile da decenni della parrocchia di Via Toledo, ha fatto ricorso al sostegno dei fedeli e anche alla sua Congregazione che ha come finalità missioni in Paesi come India, Colombia e Tanzania. “Ma ora – ha continuato - sono costretto a dare lo stop agli interventi di restauro”. In attesa che arrivino buone notizie dalla Russia.