Napoli, evasione fiscale: sequestro da 215mila euro a commercialista
Napoli, evasione fiscale: sequestro da 215mila euro a commercialista

Napoli, 12 maggio 2021 – Un commercialista di Piano di Sorrento, nel Napoletano, e sua moglie, hanno ricevuto un decreto di sequestro preventivo pari a circa 215mila euro: l’uomo avrebbe del tutto omesso le dichiarazioni dei redditi relative agli anni 2016 e 2017, nonostante movimentazioni economiche ritenute rilevanti.

Il provvedimento, emesso dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina, è stato eseguito dai militari del gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata.

Napoli, frode al Fisco di 20 milioni di euro: arrestato ex finanziere - 

Le indagini della Guardia di Finanza 

Grazie agli accertamenti eseguiti lo scorso anno dalla tenenza delle fiamme gialle di Massa Lubrense, riguardo gli anni di imposta 2016 e 2017 (per i quali la dichiarazione dei redditi risultava omessa), sono emerse anomalie relative a operazioni di versamento sui conti correnti intestati alla moglie del commercialista, che collaborava nello studio del marito.

In una nota, il procuratore della Repubblica di Torre Annunziata, Nunzio Fragliasso, ha spiegato che ''tali anomalie sui versamenti giustificate dal commercialista in sede di verifica mediante asserzioni inverosimili e non riscontrabili, considerate quali compensi per l'attività lavorativa del professionista, venivano poste a base della constatazione mossa dai finanzieri sul piano fiscale nonché quale base imponibile per il calcolo dell'imposta evasa''.

Sono state sottoposte a sequestro, oltre a somme di denaro presenti sui conti correnti intestati al commercialista e alla moglie, anche un immobile di proprietà della donna fino al raggiungimento dell’importo oggetto del decreto.