quotidiano nazionale
14 giu 2021

Napoli, autisti abusivi e tassisti irregolari: pugno duro della Polizia

Controlli a tappeto per contrastare il trasporto abusivo nella città partenopea: per i trasgressori, multe, ritiro della carta di circolazione e fermo dei veicoli

14 giu 2021
Il corteo di taxi che a Napoli, per protesta contro la mancanza di interventi economici a sostegno della categoria messa in crisi dalla pandemia da Covid, ha sfilato a passo d'uomo per le strade cittadine fino a raggiungere piazza del Plebiscito, 10  marzo  2021
 ANSA/CIRO FUSCO
Taxi a Napoli
Il corteo di taxi che a Napoli, per protesta contro la mancanza di interventi economici a sostegno della categoria messa in crisi dalla pandemia da Covid, ha sfilato a passo d'uomo per le strade cittadine fino a raggiungere piazza del Plebiscito, 10  marzo  2021
 ANSA/CIRO FUSCO
Taxi a Napoli

Napoli, 14 giugno 2021 – Altro duro colpo al trasporto abusivo a Napoli. Ieri, la Polizia Municipale ha effettuato una serie di controlli nella città partenopea, individuando diverse persone che stavano effettuando servizio di taxi, o noleggio con conducente, senza però avere le licenze necessarie.  

Autisti abusivi

In particolare a Chiaia quattro soggetti, tra cui una donna, che trasportavano senza licenza alcuni giovani residenti in periferia, sono stati multati ed hanno subìto il ritiro della carta di circolazione per due mesi ed il fermo amministrativo dei veicoli. Stesse sanzioni per un 55enne che stava trasportando in aeroporto, con un'automobile immatricolata in Bulgaria, un cliente di un hotel prelevato in piazza Trieste e Trento.

Tassisti indisciplinati

I controlli delle forze dell’ordine hanno però interessato anche autisti con regolare licenza, ma che non hanno rispettato le regole imposte dalla loro professione. Nei pressi di Piazza Vittoria, ad esempio, un tassista è stato multato per aver prelevato passeggeri senza rispettare l'ordine di fila del posteggio. In via Acton, invece, un altro tassista è stato sorpreso a prelevare passeggeri senza rispettare il turno di riposo. Infine un altro tassista, sorpreso due volte senza copertura assicurativa, ha visto la confisca del veicolo, il ritiro della licenza ed una multa di 866 euro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?