Un mezzo di trasporto NCC
Un mezzo di trasporto NCC

Napoli, 22 maggio 2021 – Duro colpo al trasporto abusivo a Napoli: una rete di driver e autisti privati che operavano senza licenza di Noleggio con conducente (Ncc), è stata smantellata dalla Polizia Municipale. L’organizzazione faceva capo all’intestatario di un’utenza telefonica, che raccoglieva le prenotazioni di ignari turisti e le girava poi agli autisti abusivi.  

Le modalità di truffa

Le richieste che giungevano ai driver privati erano originate per la maggior parte dei casi da Bed and Breakfast e strutture turistiche cittadine. L'indagine è nata da una segnalazione pervenuta agli uffici della Polizia Municipale di Napoli: è stato così intercettato, nel centro storico partenopeo, un autoveicolo privato condotto da persona senza licenza NCC, che trasportava un gruppo di turisti italiani presso il sito archeologico di Pompei dietro corrispettivo economico di 300 euro.

Un colpo all’abusivismo

"Un segnale importante - ha detto l'assessora al patrimonio, lavori pubblici e giovani del Comune di Napoli, Alessandra Clemente - a chi nel rispetto delle regole lavora ogni giorno in questa città ed ha affrontato una crisi durissima di interruzione del proprio lavoro dovuta alla pandemia. Continueremo in questi controlli contro l'abusivismo per sostenere i nostri tassisti napoletani che operano nella legalità e tutta la categoria del NCC”.