Sabato 20 Luglio 2024

Castellammare di Stabia: “Un uomo sta per gettarsi dal balcone”. Ma era un ladro che stava fuggendo

Si tratta di Armando Cimmino, bloccato sul cornicione dopo che avrebbe messo a soqquadro l’appartamento di un 70enne. È stato arrestato per tentato furto

Intervento dei vigili del fuoco (Foto di repertorio Cusa)

Intervento dei vigili del fuoco (Foto di repertorio Cusa)

Napoli, 8 luglio 2024 – “Un uomo si sta per gettarsi dal balcone, si vuole suicidare, accorrete subito!”. Deve essere stata più o meno così la chiamata ai carabinieri, ma in realtà il presunto ‘suicida’ era semplicemente un ladro che stava tentando di fuggire dal luogo della razzia. È successo ieri a Castellammare di Stabia (Napoli).

Armando Cimmino, 36enne di Casola di Napoli già noto alle forze dell’ordine, era sul cornicione del terzo piano di un palazzo in via San Catello: le urla di terrore di chi era intimorito per la sua incolumità si sono mischiate a quelle di coloro che erano arrabbiati. Stando a quanto raccontato dai testimoni, qualche minuto prima l’uomo si sarebbe trovato nell’appartamento di un pensionato 70enne, che al momento si trovava a Sorrento. Avrebbero sorpreso il presunto ladro mentre stava mettendo a soqquadro l’abitazione. Ha quindi tentato di dileguarsi dalla finestra: l’altezza era però troppa, e la sua fuga è finita con un nulla di fatto.

I vigili del fuoco hanno salvato il 36enne, che è stato poco dopo arrestato dai carabinieri. È ora in attesa di giudizio: deve rispondere al reato di tentato furto.