23 gen 2022

Incendio in un palazzo, notte di paura nel Napoletano. Due intossicati, stabile evacuato

Le fiamme sono scoppiate in un appartamento e si sono propagate al piano superiore. A Giuliano, un 52enne è rimasto ustionato in un altro incendio

Allarme incendio in via Petroselli (immagini di repertorio)
Allarme incendio in via Petroselli (immagini di repertorio)

Napoli, 23 gennaio 2022 – Un incendio è scoppiato nella notte in un palazzo, le fiamme hanno iniziato a divampare in un appartamento e poi hanno avvolto il piano di sopra. È successo a Marigliano, nel Napoletano: due le persone intossicate. Evacuati gli abitanti dello stabile, notte di paura per tutti.

Le cause del rogo sono ancora tutte da accertare. Il fatto è accaduto in via Caliendo. Le fiamme hanno avvolto due abitazioni: l'appartamento al piano terra e quello al piano superiore. Due residenti sono stati trasportati all'ospedale di Nola per il fumo inalato. Sono comunque tutti in buone condizioni e coscienti. Le fiamme sono state domate dai Vigili del fuoco. La palazzina è stata dichiarata momentaneamente inagibile.

A Giuliano, 52enne ustionato

A Giuliano, un 52enne è rimasto ferito da un altro incendio che ha lambito il secondo piano di una palazzina. È successo in via Arco di Sant'Antonio. Le fiamme si sviluppate all'interno dell'appartamento, dove un 52enne di origini ghanesi ha riportato ustioni di primo e secondo grado alle mani, alle gambe e ai piedi. L’uomo è stato ricoverato all'Ospedale di San Giugliano, per fortuna non è in pericolo di vita.

Sono ancora in corso di accertamento le cause che hanno dato vita alle fiamme, poi domate dai vigili del fuoco. Lo stabile non ha subito danni strutturali. Indagini in corso dei Carabinieri di Giugliano in Campania.

Nei giorni scorsi, a Roma una donna anziana è rimasta gravemente ferita da una stufa a legna. La donna ha cercato di ravvivare il fuoco utilizzando dell’alcol, ma il ritorno di fiamma le ha provocato ustioni su tutto il corpo., Ferita anche la figlia che ha cercato di soccorrerla.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?