Napoli, 6 dicembre 2021 - Controlli a Napoli e provincia nel giorno in cui entra in vigore l’obbligo di Green Pass per accedere sui mezzi pubblici. Verifiche a tappeto da parte degli agenti della questura di Napoli ai capolinea dell'Anm e all'uscita delle stazioni della linea della metropolitana di Napoli per accertare il possesso da parte dei viaggiatori del certificato verde, da oggi 6 dicembre indispensabile per viaggiare sui mezzi pubblici. Nell'operazione sono impegnati 400 uomini della Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia locale. Le verifiche si stanno effettuando prevalentemente alle uscite per evitare rallentamenti nel servizio pubblico di trasporto. I controlli, fanno sapere le forze dell'ordine, proseguiranno in maniera serrata anche nelle prossime ore e riguarderanno sia la città di Napoli che i Comuni della Provincia.

Zona gialla, le regioni a rischio: Calabria verso il cambio di colore

Napoli, Super Green pass: piano di controlli della Prefettura dal 6 dicembre al 15 gennaio

Verifiche a campione in diversi punti della città, a Ischia, a Capri

I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli sono impegnati, dalle prime ore della giornata di oggi 6 dicembre, nei controlli per la verifica del rispetto delle recenti norme anti-contagio. In città i militari dell'Arma sono stati dislocati in diversi punti secondo il piano coordinato di controllo del territorio. Verifiche che si stanno effettuando a campione in piazza Salvo d'Acquisto, a via Vespucci, a via Dazio e presso lo stadio Collana. Oggi icCarabinieri sono impegnati anche nei controlli delle stazioni della metropolitana di Colli Aminei e Chiaiano.

Verifiche anche ad Ischia dove i carabinieri monitorano il porto. In provincia, invece, i militari stanno effettuando controlli mirati nelle stazioni periferiche ma non solo. Verifiche a campione a Castellammare di Stabia e Torre del Greco dove centinaia di pendolari prendono il treno ma anche a Capri al porto o a Pompei. Controlli a campione anche ai taxi ed ai loro passeggeri. Massimo l'impegno profuso anche dai Carabinieri nell'area nord della provincia partenopea dove tra i vari comuni di Casoria, Giugliano in Campania, Afragola, Arzano e tutte le altre città dell'area nolana i militari stanno effettuando controlli a campione presso le varie stazioni ferroviarie, metropolitane e fermate dei mezzi pubblici.