Una ricostruzione grafica del Green pass
Una ricostruzione grafica del Green pass

Napoli, 23 luglio 2021 – Settecento mila 'green card' campane distribuite in quattro mesi, questa la “risposta” napoletana alla certificazione nazionale resa obbligatoria ieri dal Governo. “Siamo partiti con il green pass, con la carta di certificazione, già da 4 mesi. Ad oggi abbiamo distribuito 700mila green card campane a chi ha fatto la seconda dose. Queste tessere di vaccinazione, per quanto riguarda la Campania, avranno lo stesso valore del 'green pass' nazionale”, annuncia il governatore Vincenzo De Luca.

A chi obietta la validità della certificazione regionale, De Luca risponde: “Per quanto riguarda le informazioni sanitarie, non tutti lo sanno ma la green card nazionale non fa altro che certificare i dati che le Regioni trasmettono a Roma”. Le fonti dei dati sono locali. “I tamponi e le vaccinazioni, sono notizie che le Regioni trasmettono a Roma. Quindi a maggior ragione la carta di avvenuta vaccinazione della Campania ha valore per partecipare alle attività pubbliche, agli eventi pubblici per i quali è possibile avere la partecipazione sulla base delle decisioni nazionali". De Luca ha spiegato che a suo avviso "sarebbe bene utilizzare il metodo della Campania, perché procurarsi la cosiddetta 'green card' è una cosa maledettamente complicata per chi non ha familiarità con l'uso dei computer".