Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco

Napoli, 6 luglio 2021 – É scoppiato nella notte un incendio in un'area di rifiuti illegali, le fiamme hanno bruciato delle sterpaglie che ricoprivano le sostante, interrate da oltre vent'anni. È accaduto a Giugliano, in un'area di comperenza del servizio di analisi ambientale Sapna.

Avvistate le fiamme in località Masseria del Pozzo, i carabinieri di Giugliano sono intervenuti sul posto, allertando immediatamente i vigili del fuoco. Le cause dell'incendio, poi controllato dai vigili del fuoco, non sono ancora note. Non risulta al momento che le fiamme abbiano coinvolto i rifiuti, nella zona si è sprigionato un forte odore acre che ha subito innescato la paura per eventuali esalazioni tossiche.

Inizialmente, si pensava che il rogo fosse divampato all'impianto di stoccaggio di ecoballe di Taverna del Re, un'area sotto osservazione per la presenza di quintali di rifiuti ad alto rischio ambientale. Invece, i carabinieri hanno subito rassicurato: l'area di Taveran del Re si trova a cinque chilometri di distanza dal luogo dell'incendio propagato questa notte a Masseria del Pozzo, nessuna ecoballa sarebbe stata bruciata.