Diagnosi precoce dei tumori femminili
Diagnosi precoce dei tumori femminili

Napoli, 24 giugno 2021 – "La medicina di genere è fondamentale per garantire una sanità migliore e una maggiore qualità delle prestazioni del servizio sanitario”. È il monito lanciato oggi dal presidente del consiglio regionale della Campania, Gennaro Oliviero, nell'aprire i lavori del “Focus sulla Medicina di Genere”, promosso dall'Associazione Italiana Donne Medico e dal Gruppo Italiano Salute e Genere.

Prevenzione, cure più appropriate

La Regione ha recepito il piano nazionale per l'applicazione e la diffusione della medicina di genere, che aiuta i medici a valutare l'incidenza delle differenze sulla salute di uomini e donne, indirizzando la ricerca verso una medicina più efficace. "La Regine Campania – ha sottolineato Oliviero – è impegnata a promuoverne la diffusione attraverso pratiche sanitarie che nella ricerca, nella prevenzione, nella diagnosi e nella cura tengono conto delle differenze derivanti dal genere".

La gestione della pandemia ha penalizzato cura e prevenzione di molte malattie

La gestione della pandemia ha penalizzato le cure e la prevenzione di molte malattie, tra i pazienti più penalizzati ci sono le donne con un aumento dell'incidenza di tumori al seno. "Anche l'emergenza da Covid-19 – ha spiegato al convegno Tiziana Ciarambino, tra le responsabili scientifiche dell'iniziativa – ha evidenziato quanto è importante puntare sulla medicina di genere per dare risposte sanitarie di qualità ed appropriate secondo l'influenza che le differenze di genere hanno sullo stato di salute e di malattia delle persone”.

“È quindi fondamentale l'impegno della Regione nell'applicare la medicina di genere – ha aggiunto Tiziana Ciarambino e nel dare vita ad un sistema organizzato di percorsi di prevenzione, diagnosi e cura genere-specifici ed auspicabile un sempre maggiore coinvolgimento del mondo medico e delle organizzazioni attive nel settore".