Lunedì 22 Luglio 2024

Napoli, presidio e fiaccolata per Giulia e dire basta ai femminicidi

Si terranno il 7 giugno davanti alla Prefettura a Napoli e l'8 a Sant'Antimo, paese d'origine della giovane incinta di 7 mesi accoltellata dal fidanzato. Ieri sera allo stadio Maradona lo striscione con scritto ‘Rip Giulia’ e la dedica canora durante la festa Scudetto del Calcio Napoli

Violenza donne: manifestazione a Napoli

Violenza donne: manifestazione a Napoli

Napoli, 5 giugno 2023 - Dopo la manifestazione di protesta spontanea dell'1 giugno, quando una 70ina di donne, tra cui Elena Coccia, giurista, avvocata, attivista per i diritti delle donne, sono scese in piazza a Napoli per dire basta ai femminicidi, altri due flash-mob sono stati organizzati in Campania per ricordare Giulia Tramontano, la 29enne di Sant'Antimo, nel Napoletano, uccisa a Senago (Milano) dal compagno Alessandro Impagnatiello, di cui portava in grembo il figlio di 7 mesi.

Approfondisci:

Giulia Tramontano, oggi flash mob a Napoli e fiaccolata a Roma

Giulia Tramontano, oggi flash mob a Napoli e fiaccolata a Roma

Il 7 giugno presidio con Consulta e sindacati

La prima iniziativa, come già annunciato, si terrà mercoledì 7 giugno a Napoli (dalle 17 in piazza del Plebiscito, davanti alla sede della Prefettura) ed è organizzata dalla Consulta regionale per la condizione della donna, presieduta da Ilaria Perrelli. Aderiscono all'iniziativa anche Cgil, Cisl e Uil Napoli e Campania, chiedendo allo Stato di intervenire con "provvedimenti concreti per mettere fine a questa mattanza". Per Cgil, Cisl e Uil è "necessario un cambio di passo, è importante investire sulla rete territoriale, rafforzando la collaborazione tra i diversi soggetti che operano per il contrasto alla violenza. È fondamentale partire dalle scuole, con programmi che favoriscano un'educazione sentimentale e sessuale che contrasti l'idea dell'oggetto d'amore e la cultura patriarcale che la fomenta e che favorisca relazioni basate sull'ascolto, il rispetto reciproco, la non violenza".

8 giugno: fiaccolata a Sant’Antimo

Il giorno seguente, giovedì 8 giugno, un corteo attraverserà le strade di Sant'Antimo, il comune della provincia di Napoli di cui era originaria la ragazza uccisa al suo settimo mese di gravidanza. Il raduno è alle 19 nel piazzale antistante la villa comunale Del Rio, in via Roma. Ad organizzare la fiaccolata l'amministrazione comunale con il sindaco Massimo Buonananno, che ha già annunciato la proclamazione del lutto cittadino nel giorno dei funerali, che si terranno in paese.

Lo striscione al ‘Maradona’

Intanto, ieri, anche lo stadio Maradona ha ricordato la giovane con uno striscione, "Rip Giulia" esposto in curva A. Durante lo show trasmesso in diretta sulla Rai il cantante Andrea Sannino ha voluto dedicare il brano "Abbracciame" al ricordo della ragazza.