quotidiano nazionale
21 giu 2022
21 giu 2022

Daniel Auteuil rapinato a Napoli: due uomini sfilano all'attore un orologio da 39mila euro

Il fatto è accaduto in via Marina Nuova, vicino a un hotel. L'attore francese si trova in città con lo spettacolo "Dejeuner en l'air", in scena stasera al Teatro Mercadante

21 giu 2022
epa04223172 French actor Daniel Auteuil attends the Closing Award Ceremony of the 67th Cannes Film Festival, in Cannes, France, 24 May 2014.  EPA/IAN LANGSDON
Daniel Auteuil
epa04223172 French actor Daniel Auteuil attends the Closing Award Ceremony of the 67th Cannes Film Festival, in Cannes, France, 24 May 2014.  EPA/IAN LANGSDON
Daniel Auteuil

Napoli, 21 giugno 2022 – Un tranello da “copione” quello in cui è finito Daniel Auteuil, l'attore francese rapinato a Napoli. Due uomini a bordo di uno scooter gli hanno sfilato l'orologio, un Patek Philippe del valore di 39mila euro. È successo in via Nuova Marina, nei pressi di un hotel.

Auteuil, che ha poi denunciato l'accaduto alla polizia, si trova a Napoli con il suo spettacolo "Dejeuner en l'air" che sarà in scena stasera al Teatro Mercadante nell'ambito della rassegna "Campania Teatro Festival". Gli investigatori della polizia di stato stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza per raccogliere elementi utili alle indagini e risalire all'identità degli scippatori.

Approfondisci:

Finti poliziotti a Roma, 50mila euro di orologi rubati a un collezionista

Chi è Auteuil

Auteuil, 72 anni compiuti lo scorso gennaio, sarà questa sera in scena al teatro Mercadante di Napoli con 'Déjeuner en l'air', uno spettacolo in cui canta i versi del poeta Jean-Paul Toulet, accompagnato da un pianista e da un chitarrista. Attore, regista, scrittore, ma anche musicista, Auteuil ha lavorato in decine di film, spesso diretti da registi italiani come “Sostiene Pereira” di Roberto Faenza (1995) al fianco di Marcello Mastroianni o le due pellicole di Roberto Andò “Sotto falso nome” e “Le confessioni”, con Toni Servillo.

Tra le sue pellicole più note, “L'avversario” del 2002. Ha vinto il David di Donatello come miglior attore straniero nel 1993 per “Un cuore in inverno” e due volte il Cèsar, l'Oscar del cinema francese, come miglior protagonista.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?