Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca
Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca

Napoli, 5 luglio 2021 – Mascherine “inchiodate sule bocca” nelle zone della movida, altrimenti pioggia di multe in arrivo. Non ha mezzii termini il governatore campano De Luca, deciso a dare nuovo impulso all'ordinanza che impone l'obbligo delle mascherine all'aperto in Campania, annunciando una coda estiva oltre il 28 luglio, data di scadenza dell'attuale provvedimento.

"Nelle piazze della movida devi inchiodarti la mascherina sulla bocca, sennò ti becchi il contagio. La mascherina va stramessa quando andate a fare la movida e i consumi di alcool sono vietati dopo le 22", dice Vincenzo De Luca ai giovani campani.

Il governatore ribadisce che in Campania resta l'obbligo di mascherina e rivolge un invito alle forze dell'ordine: "se vedete gente che va avanti senza la mascherina – chiede – multateli senza pietà. Questo se vogliamo stare tranquilli, altrimenti facciamo pure la ricreazione adesso e a inizio ottobre chiudiamo tutto".

Nessuna deroga nemmeno in estate

"Mascherine fino al 28 luglio? Forse andremo anche oltre", sottolinea De Luca. "Parliamoci chiaro, non è un grande sacrificio - sostiene il governatore -. Se vai al mare o al ristorante o in un parco pubblico e stai da solo la mascherina te la togli. È evidente che se vai nelle piazze della movida devi inchiodarti la mascherina sulla bocca perché se no ti prendi il contagio".