4 gen 2022

Covid Campania 4 gennaio, oggi 12.058 casi e 15 morti. In Irpinia ospedali al collasso

I nove Comuni con il più alto nuemero di contagi si trovano in Irpiania, dove gli ospedali sono ormai saturi

Approfondisci:

Covid Campania, 5 gennaio, nel bollettino 16.972 contagiati, altri 40 ricoveri, 26 decessi

Con questi 15 nuovi decessi, il computo totale dei decessi legati al Covid-19 in Campania dall'inizio della pandemia supera le 8.500 unità: sono complessivamente 8.510. In Campania sono 57 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri) e 781 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza (31 in più rispetto al dato diffuso ieri). La situzione in Italia sta peggioranso rapidamento, tra le zone più colpite c'è il Veneto con più di 124mila positivi in quarantena.

Approfondisci:

Covid Napoli, muore una 37enne no-vax. L'Asl: "Famiglia invitata più volte a vaccinarsi"

I contagi nelle province della Campania

Bollettino Covid Campania 4 gennaio 2022
Bollettino Covid Campania 4 gennaio 2022

 

Irpinia, ospedali al collasso

Pronto soccorso al limite del collasso con posti letto Covid esauriti, personale medico e paramedico sotto organico in grande difficoltà, pazienti in attesa dei risultati del tampone molecolare che nel frattempo hanno bisogno del ricovero. Le strutture ospedaliere irpine, a partire dall'Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino, sono messe a dura prova dalla variante Omicron che vede la provincia quella maggiormente colpita dalla quarta ondata della pandemia. Sono gli infermieri la categoria professionale più a rischio: una ricerca conferma l'aumento di ansia, depressione e bornout per il super lavoro dovuto alla pandemia. 

L'Irpinia è infatti nella top ten del tasso di incidenza dei contagi in Campania: i primi nove Comuni sono infatti collocati in provincia di Avellino, il decimo è Maiori, in provincia di Salerno. L'ospedale Frangipane di Ariano Irpino ha riconvertito il reparto di Medicina generale in posti letto Covid mentre la quasi totalità dei posti letto del Moscati di Avellino sono occupati da pazienti contagiati: 25 su 28 in degenza, 3 su 6 posti letto in terapia intensiva.

Il numero dei nuovi contagi ha sfiorato ieri quota 600 e il numero appare destinato ad aumentare. Anche per questo si prova ad accelerare sulle vaccinazioni nei 22 centri dislocati sul territorio provinciale mentre, per il secondo giorno consecutivo, sono proseguite le vaccinazioni drive trough presso la caserma Berardi di Avellino destinate a soggetti non deambulanti. La situazione nei drive through è pensante ovunque, a Mestre un anziano ha perso la testa e ha travolto con l'auto un vigilantes del punto tamponi. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?