Folla a Napoli (foto d'archivio)
Folla a Napoli (foto d'archivio)

Napoli, 6 Giugno 2021 – Circa 250 persone si erano riunite sul Belvedere prospiciente alla chiesa di Sant'Antonio a Posillipo, a Napoli. I carabinieri, in servizio per controllare la movida e il rispetto delle norme contro il contagio da Covid-19, hanno sciolto il maxi assembramento.

Multe ai ristoranti

Non è stato però l’unico intervento in questo senso da parte dei militari. Con il supporto tecnico dei Nas sono stati controllati anche due ristoranti in Piazza Sannazzaro, entrambi multati per mille euro per mancanza dei requisiti minimi igienico-sanitari e strutturali volti a limitare la diffusione del virus anche a tavola. Chiuso inoltre per cinque giorni un altro locale per cerimonie, in via Manzoni, dove erano in corso dei festeggiamenti per una prima comunione. Sia il titolare che i quindici invitati sono stati sanzionati per violazione della normative anti contagio.

Violazioni del coprifuoco anche per vendere droga

Nel quartiere Chiaia sono state contestate 22 violazioni al coprifuoco. Così come a Posillipo, Mergellina e Bagnoli dove i militari della compagnia locale hanno sanzionato nove persone per lo stesso motivo. Sei invece le sanzioni al Vomero.

Un uomo è stato arrestato per spaccio di stupefacenti. Erano le 3.30 circa in vico del Consiglio, ben oltre le 23 dunque, quando il 47enne - già noto alle forze dell'ordine - è stato sorpreso a cedere a due ‘clienti’ una dose di cocaina. Contestualmente è stata denunciata anche la moglie, presente in casa durante la cessione dello stupefacente.