9 mar 2022

Covid in Campania, il bollettino oggi 9 marzo: 4.303 nuovi casi, sette le vittime 

L'incidenza scende (13%), così anche il numero dei pazienti nei reparti Covid degli ospedali 

Bollettino Covid Campania 9 marzo 2022
Bollettino Covid Campania 9 marzo 2022

Napoli, 9 marzo 2022- Sono 4.303 (-1.549 rispetto al dato di ieri) i nuovi positivi al Covid in Campania (3.388 al test antigenico e 915 al tampone molecolare), dati che tengono conto dell'aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento del ministero della Salute. I tamponi processati ieri sono stati 33.077 di cui 20.240 test antigenici e 12.837 molecolari.  Il tasso di incidenza scende al 13%, dal 14,38 di ieri.

Bollettino Covid Campania 9 marzo 2022
Bollettino Covid Campania 9 marzo 2022

Sette le nuove vittime censite nel bollettino dell'Unità di crisi, di cui cinque nelle ultime 48 ore e due risalenti ai giorni precedenti. 
Prosegue il trend di miglioramento sul versante ospedaliero: i posti letto occupati in terapia intensiva sono 28 (-1 rispetto a ieri), quelli in degenza 547 (-28).

Approfondisci:

Covid c’è ancora, rimbalzo di contagi. Terza dose meno efficace dopo 2 mesi

Approfondisci:

Bollettino Covid oggi Italia: i dati del 9 marzo su contagi, ricoveri e morti

Dati Agenas: calano i ricoveri in Italia al 13%, un anno fa salivano al 34%

Nel dettaglio, nell'arco di 24 ore, l'occupazione dei posti letto nei reparti di area medica (detta 'non critica') da parte di pazienti con Covid-19, a livello giornaliero, scende in Abruzzo (al 20%) e Lazio (17%), mentre torna a crescere in Basilicata (24%) e Calabria (26%).
Il tasso è stabile in 11 regioni e province autonome: Campania (al 14%), Emilia Romagna (13%), Friuli Venezia Giulia (13%), Liguria (15%), Lombardia (8%), Marche (17%), Molise (15%), Pa di Bolzano (13%),Pa Trento (11%), Piemonte (10%), Puglia (19%) Sardegna (20%), Sicilia (24%), Toscana (14%), Umbria (21%), Valle d'Aosta (10%) e Veneto (8%). 

L'occupazione di posti letto in terapia intensiva da parte di pazienti con Covid-19 cresce, invece, a livello giornaliero in Abruzzo (al 8%) e Umbria (7%) mentre cala in 6 regioni e province autonome: Basilicata (all'1%), Lombardia (4%), Pa Bolzano (1%), Pa Trento (2%), Sardegna (10%), Sicilia (7%).
 Il tasso di occupazione delle intensive è, invece, stabile in 13: Calabria (7%), Campania (5%),Emilia Romagna (8%), Friuli Venezia Giulia (5%) Lazio (10%), Liguria (7%), Marche (7%), Molise (5%), Piemonte (6%), Puglia (6%), Toscana (9%), Valle d'Aosta (6%) e Veneto (4%).
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?