24 gen 2022

Covid Campania 24 gennaio, il bollettino di oggi. Scende al 12,91% l'indice di contagio

Numeri dimezzati in Campania, dove oggi ci sono 5.930 nuovi positivi. Altissimo il bilancio delle vittime del virus: sono 40. Stabile l'occupazione dei reparti, ripristinate le attività specialistiche negli ospedali

Napoli, 24 gennaio 2022 – Contagi in caduta libera, almeno apparente. Numeri dimezzati rispetto all’exploit di ieri, ma il rapporto tra positivi e tamponi non scende di molto. Sono infatti 5.930 i positivi del giorno in Campania, di cui 4.363 emersi a seguito di effettuazione di test antigenico e 1.567 scoperti col tampone molecolare. Se ieri l'indice di contagio era pari al 13,44% oggi scende al 12,91%.

Covid Campania, i dati del 24 gennaio 2022
Covid Campania, i dati del 24 gennaio 2022

Una netta discesa dei numeri rispetto agli oltre 11.800 casi di ieri, emersi a fronte di 88mila tamponi esaminati, ma nelle ultime 24 ore sono stati soltanto 45.916 i test analizzati nei laboratori di Napoli e delle altre province. Un calo, quindi, che riflette la diminuzione dei tamponi eseguiti dai campani. Sono 242.281 i campani in quarantena, 10mila in meno rispetto a ieri per via dell’alto numero di guariti riscontrati con il tampone di domenica.

Ripartono le visite specialistiche

Negli ospedali e nelle aziende sanitarie della Campania riprendono tutte le attività di specialistica ambulatoriale. Lo rende noto l'Unità di crisi della Regione sull'emergenza covid che, con un nota inviata oggi a tutte le direzioni delle Aziende sanitarie e delle Aziende ospedaliere, ha “disposto il ripristino di tutte le attività di specialistica ambulatoriale del Servizio sanitario regionale, dando mandato agli stessi direttori generali di adottare ogni misura utile a prevenire la diffusione del contagio”.

La decisione ne, è stata presa per l'avvio del calo dei contagi di covid in Campania e per dare una risposta al bisogno di cure di parte della popolazione non affetta dal Covid. Intanto, a Napoli si stanno sperimentando i reparti multidisciplinari per asintomatici ricoverati per curare altre patologie. Un paziente su tre, infatti, scopre di essere positivo al Covid solo con i test pre-ricovero.

Alto il bilancio dei morti

È impressionante il bilancio delle vittime. Sono 40 le persone decedute (+33 rispetto a ieri) e riportate oggi nel bollettino ufficiale della Regione: 22 sono morti nelle ultime 48 ore e 18 in precedenza, ma registrate solo ieri. Resta abbastanza stabile l'occupazione degli ospedali. I posti letto di terapia intensiva occupati sono, ad oggi, 100 su 812 disponibili (+1). I ricoverati in degenza ordinaria sono invece 1.391 (+7), a fronte di 3.160 posti letto complessivamente disponibili. Ecco la situazione in Italia: il bollettino in diretta.

Oggi, una delegazione di dosoccupati ha portato centinaia di mascherine Ffp2 al detenuti del carcere di Poggioreale. Un gesto concreto voluto, dicono gli attivisti, “per far fronte all’aumento dei casi di contagio da Covid denunciato dai garanti dei diritti dei detenuti”.

Approfondisci:

Covid, Agnese Grimaldi non ce l'ha fatta. Funerale organizzato per errore 5 giorni fa

La situazione nelle province

Il numero più alto di contagi è sempre nell’area metropolitana di Napoli, dove oggi si registrano 3.635 nuovi positivi, che portano a 562.632 il totale dei casi che si sono verificati durante la pandemia. La seconda città, per numero di contagi, oggi è ancora Salerno con 1.005 persone contagiate nelle ultime ore e un bilancio totale di 152.119 persone entrare in contatto con il Covid negli ultimi due anni.

A Caserta crollo dei contagi, domenica i tamponi positivi erano solo 870 e, quindi, il conto dei cittadini che si sono infettati a partire da febbraio 2020 arriva a 139.824. Subito dopo, nella lista dei contagi registrati oggi per provincia, compare Avellino con 233 nuovi contagi e un conto complessivo dei malati e dei guariti di 43.986 persone. Benevento ha solo 154 nuovi positivi, per un totale di 29.301 casi in tutto.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?