18 feb 2022

Covid Campania 18 febbraio, il bollettino. De Luca: "Servono centinaia di sanitari"

Sono 5.510 i positivi registrati delle ultime 24 ore, 18 i morti. Il tasso di incidenza sui tamponi scende al 12,97%. De Luca: "Entro il 2024, avremo 169 case di comunità.e 45 ospedali"

Napoli, 18 febbraio 2022 – Si alleggerisce la tensione in Campania, dove scendono i contagi e l’incidenza sui test, che passa dal 13,46% di ieri al 12,97% di oggi. Dalla lettura del bollettino regionale, oggi si registrano un migliaio di casi in meno rispetto ai dati di ieri: sono infatti 5.510 i positivi delle ultime 24 ore, a fronte di 42.468 test esaminati.

Covid Campania, i dati del 18 febbraio 2002
Covid Campania, i dati del 18 febbraio 2002

Risale a 18 il numero dei decessi nelle ultime 48 ore, di cui quattro i deceduti in precedenza ma registrati ieri. Negli ospedali continuano a diminuire i ricoveri in terapia intensiva con 63 posti letto occupati (-2 rispetto a ieri), mentre è in netto calo la degenza in area medica dove i posti letto occupati sono 1.038 (-60). I tamponi processati ieri sono stati 27.504 antigenici, di cui 4.190 positivi, e 14.964 molecolari, con 1.320 risultati positivi al virus. Ecco la situazione nel resto di'Italia

Cosa succede nelle province

Il maggior numero dei contagi continuano ad essere nell’area della Città metropolitana di Napoli, la più popolosa di tutta la Campania, con 2.875 nuovi positivi che portano a oltre 682mila il totale dei casi che si sono verificati negli ultimi due anni. A Salerno, 1.067 positivi. Il conteggio totale dei positivi riscontrati finora in tutta la provincia sale a 192.696 unità.

A Caserta, dall’analisi dei tamponi di ieri, sono emersi 985 positivi. Il bilancio complessivo dei contagiati dal virus è di 172.884 persone, dal febbraio 2020 ad oggi. Subito dopo, nella lista dei contagi registrati oggi per provincia, compare Avellino con 327 nuovi contagi e un conto complessivo dei malati e dei guariti di 56.177 residenti contagiati in due anni. Benevento ha invece registrato solo 207 nuovi positivi, per un totale di 37.080 casi in tutto.

De Luca: “Servono centinaia di sanitari”

"Abbiamo elaborato un piano per la realizzazione di 169 case di comunità. Dobbiamo presentare il piano al governo entro il mese di febbraio, noi lo presenteremo credo la prossima settimana. È un piano gigantesco, da realizzare entro il 2026 con i fondi europei". Lo ha annunciato oggi il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Approfondisci:

Quando fare il tampone per quarantena e isolamento

In Campania ci saranno "45 ospedali di comunità e centrali operative territoriali”. Ecco cosa succederà a breve in tutta la regione. “Saremo impegnati nei prossimi mesi e anni – spiega il presidente della Campania – per realizzare la medicina territoriale, più vicina ai cittadini, per evitare ricoveri ospedalieri inappropriati. Dovremo affrontare il tema del personale da indirizzare verso le case di comunità: servono centinaia di medici, infermieri, personale tecnico". Oggi nel Lazio è stato firmato l'accordo per la stabilizzazione dei precari assunti negli ultimi due anni per fronteggiare la pandemia. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?