quotidiano nazionale
17 giu 2022

Covid Campania, il bollettino del 17 giugno. De Luca: "Abbiamo più positivi di un anno fa"

Il governatore invita alla prudenza: "È un dato che deve preoccupare". Sono 3.288 i nuovi casi, con 2 morti e 98.167 positiviStabili i ricoveri in area medica (301) e intensiva (12)

17 giu 2022

Napoli, 17 giugno 2022 – “Abbiamo un numero di positivi superiore a quello di un anno fa: è vero che i sintomi sono leggeri, ma il numero di contagiati rimane estremamente elevato". È l’allarme lanciato oggi dal governatore Vincenzo De Luca, che mette in guardia i campani: “Se oggi abbiamo questo numero di contagi, è prevedibile che in autunno avremo una situazione
delicata
".

Approfondisci:

Covid Campania, il bollettino del 18 giugno: 3.383 casi e 11 decessi

La curva non scende, oggi i contagi sono in rimonta. “È un dato che deve preoccuparci – sottolinea De Luca – perché questo è un annuncio di quello che può succedere dopo l'estate. Si sta diffondendo un clima di sottovalutazione”.

Covid Campania oggi, tutti gli aggiornamenti:

Covid Campania, i dati del 17 giugno 2022
Covid Campania, i dati del 17 giugno 2022

Il bollettino di oggi

Dopo la crescita esponenziale del tasso di positività del Lazio e l’impennata della curva in Veneto, anche la Campania sta dimostrando che le previsioni dei virologi su un nuovo aumento estivo del virus si stanno avverando: il picco di Omicron 5 è previsto a luglio, ecco perché.

Sono 3.288 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Campania (+305 rispetto a ieri), di cui 3.018 positivi all'antigenico e 270 al molecolare. I test processati sono 14.779, di cui 11.228 antigenici e 3.551 molecolari. Sono due i decessi riportati dal bollettino regionale di oggi, entrambi avvenuti nei giorni scorsi, ma registrati ieri. Il totale delle vittime del virus, da inizio pandemia, sale così a 10.563.

Migliora la situazione negli ospedali, seppur leggermente: sono 301 i pazienti ricoverati nei reparti di area medica (-1) e 12 i malati più gravi che si trovano in terapia intensiva (-1). Crollo verticale degli attuali positivi sul portale della Protezione civile nazionale, probabilmente dovuto a un recupero delle registrazioni o a un errore contabile: sono infatti 98.167 i contagiati, con 18.147 persone in meno in un solo giorno. Anomalo anche il dato dei guariti: 21.443 in sole 234 ore.

De Luca: “Clima di pesantezza”

“È quasi uno slalom quello che dobbiamo fare per evitare il contagio. In larghissima misura le persone che vengono contagiate non hanno grandi sintomi, però stiamo attenti perché
oggi abbiamo un numero di positivi che è enormemente superiore a quello che avevamo un anno fa, nonostante la campagna di vaccinazione. È vero che i sintomi sono leggeri, ma il numero di contagiati rimane estremamente elevato", aggiunge il presidente della Regione Campania.

De Luca invita nuovamente i campani a "non avere atteggiamenti di superficialità. Siamo tutti stanchi, si fa fatica a reggere un clima di pesantezza, ma abbiamo il dovere di essere responsabili.
Ovunque dovessero esserci assembramenti o eventi al chiuso, almeno in questi casi, indossiamo la mascherina anche se non è obbligatorio. Dobbiamo avere un poco di prudenza in situazioni che ci sembrano più pericolose", conclude.

Province: tutti i dati

Nel Napoletano oggi si registrano 1.844 nuovi casi, che portano a quasi 950mila i casi analizzati finora. Seguono la provincia di Salerno, che oggi arriva a superare uno storico di 315mila, di cui 645 dall’analisi dei tamponi delle ultime ore, e la zona del Casertano, dove il tracciamento delle ultime ore ha rilevato 448 contagi, per quasi 272mila casi in due anni e mezzo di pandemia.

Nell’Avellinese, oggi ci sono 205 casi in più e oltre 109mila contagi in tutto. Fanalino di coda è sempre Benevento, dove oggi i contagi sono 101 e oltre 69mila i contagi in due anni e mezzo di pandemia.

Cosa succede in Italia

Ecco l’andamento dei contagi nel resto d’Italia. Tra le regioni, il maggior incremento di oggi si ha in Lombardia (5.009), a seguire Lazio (4.826) e Veneto (3.306). Gli attualmente positivi sono 572.045, di cui 567.534 isolati a casa, 191 nelle terapie intensive (-1) e 4.320 ricoverati nei reparti di area medica (+17). I guariti sono 64.865, per un totale da inizio pandemia di 17.070.23.

Scendono a 35.427 (ieri 36.573) con un minor numero di tamponi processati rispetto a ieri, pari a 185.819, i casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, per un conseguente tasso di positività al 19,1% (+0,3%). I decessi oggi sono 41.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?