quotidiano nazionale
9 feb 2022

Covid Campania, bollettino 9 febbraio: 7.948 nuovi casi, ancora alto il numero dei morti

Calo dei ricoveri sia in intensiva sia in degenza. Obbligo mascherine all’aperto a febbraio, De Luca firma l’ordinanza. I sindacati denunciano "la morte dei diritti nella sanità campana"

9 feb 2022

Napoli, 9 febbraio 2022 - Resta stabile, in Campania, il tasso di incidenza. Sono 7.948 (-2.841) i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall'analisi di 66.116 test nelle utlime 24 ore, di cui 6.049 all'antigenico e 1.899 al molecolare. I test processati sono 66.116, di cui 43.218 antigenici e 22.898 molecolari (qui i dati di ieri 8 febbraio). Ieri l'indice di contagio era pari al 12,28%, oggi è 12,02%.

Approfondisci:

Covid Campania 10 febbraio, il bollettino di oggi. Sale di un punto l'incidenza del virus

Covid Campania, il bollettino del 9 febbraio 2022
Covid Campania, il bollettino del 9 febbraio 2022

Nel bollettino di oggi 9 febbraio 2022 diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 41 nuovi decessi, 22 nelle ultime 48 ore, cui si aggiungono 19 deceduti in precedenza ma registrati ieri.

In calo i ricoveri di pazienti Covid in Campania: negli ospedali scendono a 79 i posti letto occupati nelle terapie intensive (-3 rispetto a ieri) e a 1312 quelli in degenza (-26 rispetto a ieri).

Approfondisci:

Covid, reazioni avverse ai vaccini: i dati dell'Aifa

Approfondisci:

Covid oggi, bollettino del 9 febbraio: tutti i dati sul Coronavirus in Italia

De Luca firma l'ordinanza

Confermato l’obbligo mascherina all'aperto in Campania, una misura in controtendenza rispetto al resto del Paese che invece le elimina a partire da venerdì 11 febbraio. Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, lo aveva preannunciato. In Campania la mascherina all'aperto si continuerà a portarla fino a marzo.

Cosa succede nelle province

Il maggior numero dei contagi continuano ad essere nell’area della Città metropolitana di Napoli, la più popolosa di tutta la Campania, con 4.394 nuovi positivi che portano a quasi 655mila – il numero esatto è 654.535 il totale dei casi che si sono verificati negli ultimi due anni. La seconda città, per numero di contagi, è ancora Salerno, che oggi conta 1.557 casi. Il conteggio totale dei positivi riscontrati finora in tutta la provincia sale a 163.754 unità.

A Caserta, dall’analisi dei tamponi di ieri, sono emersi 1.282 positivi. Il bilancio complessivo dei contagiati dal virus è di 163.754 persone, dal febbraio 2020 ad oggi. Subito dopo, nella lista dei contagi registrati oggi per provincia, compare Avellino con 411 nuovi contagi e un conto complessivo dei malati e dei guariti di 53.134 residenti contagiati in due anni. Benevento ha invece registrato solo 250 nuovi positivi, per un totale di 34.921 casi in tutto.

I sindacati denunciano "la morte dei diritti nella sanità campana"

Sarà presentato domani 10 febbraio a Napoli il "Dossier Cardarelli" redatto dai sindacati di categoria per denunciare "la morte dei diritti nella sanità campana".

Nel dossier  anticipano i sindacati in una nota, si elencano tutte le principali criticità: "dalla carenza del personale e la conseguente fuga dal pronto soccorso, alla mancata applicazione del contratto che rappresenta il punto più basso nelle relazioni sindacali con la dirigenza. Dalla riconversione di circa 140 posti letto per il Covid che sta penalizzando in maniera irreversibile la risposta, ai bisogni di salute dei nostri cittadini al sovraffollamento cronico del pronto soccorso ed il ritardo nell'invio dell'atto aziendale in Regione che sta producendo ulteriori rallentamenti privi di giustificazione".

"Un balzo indietro - denunciano le associazioni - di cento anni nello sfruttamento dei lavoratori dirigenti. Se le risposte da parte della Regione Campania continueranno ad essere evasive verrà proclamato lo stato di agitazione".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?