Un laboratorio di analisi molecolare
Un laboratorio di analisi molecolare

Napoli, 18 giugno 2021 - Prosegue la discesa dei nuovi positivi giornalieri al Covid-19 in Campania, anche se associata a un impercettibile aumento del tasso di incidenza, all’1,54% rispetto all’1,42% di ieri. Ma con una diminuzione, come detto, dei contagi registrati: i 131 casi nel bollettino del 17 giugno sono scesi a 107 in quello diffuso oggi dall’Unità di crisi della Regione.

Raddoppiano i decessi, prosegue trend positivo dei ricoveri ospedalieri 

Oscillazioni fisiologiche che non permettono di parlare di una risalita della curva epidemica, a meno che la situazione non venga confermata da una serie consecutiva di rilevazioni con il segno più. Inoltre, nel calcolo giornaliero del tasso di incidenza ha influito la differenza nel numero di test molecolari esaminati: 6926 tamponi ieri rispetto ai 9212 del bollettino precedente.

Raddoppiano anche i decessi, passati in 24 ore da 4 a 8. Tuttavia non si interrompe il trend positivo dei ricoveri ospedalieri: i posti letto occupati in terapia intensiva scendono a 22 (-1 rispetto al giorno prima), quelli nei reparti di degenza a 314 (-20).

L'Unità di Crisi: "Per i ragazzi in fascia d'età 12-17 vaccini solo con Pfizer" 

Complessivamente in Campania sono stati vaccinati con la prima dose 3.113.604 cittadini. Di questi 1.214.471 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 4.328.075. I dati delle vaccinazioni in Campania, fa sapere l'Unità di Crisi, sono aggiornati alle 17.00 di oggi. 

E sempre l'Unità di Crisi  in merito alla campagna di vaccinazione per i minorenni, chiarisce che "in assenza di certezze scientifiche, ai ragazzi della fascia tra i 12 e i 17 anni saranno somministrati solo vaccini sicuri, cioè Pfizer e non altri". "Pertanto le vaccinazioni proseguono regolarmente e in piena sicurezza", si sottolinea in una nota.