Napoli, 14 luglio 2021 – Continua a salire la curva dei contagi in Campania, dove nelle ultime 24 sono stati scoperti 188 nuovi casi di contagio su 8.849 tamponi molecolari somministrati e 6.843 antigenici. Due i decessi, uno in meno di ieri. Sul fronte posti letto, nel bollettino rilasciato dall'Unità di crisi regionale sono indicati 12 degenti nelle terapie intensive e 192 ricoverati in area non critica.

Il sindaco: "La Campania torna in zona gialla? Non siamo noi che decidiamo"

La Campania è tra le quattro regioni che rischiano di tornare in zona gialle, insieme a Sicilia, Sardegna e Veneto. “Per ora credo si debba stare attenti ed essere responsabili – commenta il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris - ma ritengo che le condizioni per restrizioni particolarmente forti in questo momento ancora non ci sono”.

“C'è un aumento di contagi in tutta Italia e in Europa ed è dovuto alla variante - ha sottolineato de Magistris – ma il dato che dobbiamo analizzare con attenzione è se questo influisce sui ricoveri. Si deve verificare con attenzione la tenuta delle persone che hanno completato il ciclo vaccinale e l'impatto sui vaccinati fragili: è lì che si deve fare a mio avviso una valutazione soprattutto per eventuali restrizioni».