20 feb 2022

Controlli a tappeto nel Napoletano: 8 arresti, 7 denunce e cantieri edili sospesi

I carabinieri hanno passato al setaccio la zona di Torre Annunziata, dove sono state controllate 132 persone e fermate 47 automobili alla ricerca di armi e droga

pintus seregno carabinieri ladro di scarpe
I controlli dei carabinieri

Napoli, 20 febbraio 2022 – Continua il contrasto alla criminalità nel Napoletano, dove da tempo si è ricominciato a sparare. Dopo i 250 militari impegnati nella zona di Frattamaggiore, questa notte i carabinieri hanno presidiato il territorio Torre Annunziata nella e i Comuni limitrofi. Sono state 132 le persone identificate, 47 le vetture passate al setaccio alla ricerca di armi e droga.

Decine di militari impiegati nelle aree più sensibili, con la collaborazione del Reggimento Campania, del Nucleo Ispettorato del lavoro e “l'occhio elettronico” in volo del Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano. Numerosi i provvedimenti restrittivi eseguiti.

Otto arresti

In manette per resistenza a pubblico ufficiale, un 48enne di San Giuseppe Vesuviano, finito agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Terzigno. Un 38enne di origini polacche, ma residente nel comune di Striano, è finito in carcere in esecuzione di un ordine di aggravamento della detenzione domiciliare a cui era già sottoposto, emesso dall'Ufficio di Sorveglianza di Napoli. A una 72enne di Pompei, è stata applicata la detenzione domiciliare in ordine ad un provvedimento emesso dalla Corte di appello di Napoli. Sconterà un anno per abusivismo edilizio. Un anno anche per un 51enne di Pompei. L'ufficio di sorveglianza di Salerno ha ritenuto che dovesse scontare 365 giorni di detenzione domiciliare per evasione.

Approfondisci:

Napoli, pugnalato nella macelleria dei genitori a Secondigliano: costituito l'aggressore

Cantieri edili sospesi

Non sono mancate le denunce: due persone sono state segnalate all'autorità giudiziaria perché avevano realizzato nelle loro rispettive abitazioni allacci abusivi alla rete elettrica. Ha 60 anni l'uomo denunciato per violazione del divieto di avvicinamento alla ex coniuge. Nonostante la misura limitasse la sua libertà di movimento, il 60enne è stato sorpreso sotto l'abitazione della donna. Denunce e sanzioni salate per quattro imprenditori edili di Torre Annunziata. Avevano impiegato nei vari cantieri attivi in città nove operai senza nessuna misura di sicurezza sui luoghi di lavoro. Per gli impresari, oltre 50mila euro di multa e la sospensione dei cantieri.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?